Bergomi: “L’Inter mi aveva illuso, come cambiarla? Candreva…”

Articolo di
31 dicembre 2017, 01:14

L’ex capitano dell’Inter Giuseppe Bergomi ha parlato del momento negativo nerazzurro nel corso di “Sky Calcio Club”. A suo avviso le difficoltà sarebbero date dai pochi cambi a disposizione di Luciano Spalletti e da una forma non certo ottimale dei migliori giocatori, fra cui Antonio Candreva.

APPANNAMENTO«A me aveva un po’ illuso l’Inter, non per vincere il campionato ma di rimanere. Visto che le ultime tre partite erano Udinese, Sassuolo e Lazio, invece in queste tre partite ha fatto solamente un punto, la squadra rimane buona ma in questo momento i giocatori migliori sono andati tutti in difficoltà fisica e fatica a fare gioco e gol. Non capisci come puoi cambiarla questa squadra, l’Inter è così. Una seconda punta è Éder Citadin Martins, poi dopo se ti guardi in panchina non ne hai altri, hai il giovane Andrea Pinamonti. Se vuoi mettere una punta per un’altra non ce l’hai, l’alternativa a Ivan Perišić chi è? Poi anche infortuni, non aveva avuto niente e ora Danilo D’Ambrosio e João Miranda fuori, costringe João Cancelo e Andrea Ranocchia a fare due partite consecutive che prima non le avevano mai fatte. Luciano Spalletti a Roma aveva proposto la difesa a tre, poi è tornato a giocare 4-2-3-1, ma aveva più alternative. Io solo una cosa avrei fatto anche oggi in maniera diversa: non questa eccessiva voglia di pressare alto quando non stai bene, la Lazio si mette dietro e fa fare un giropalla dietro. Conosco bene l’ambiente dell’Inter e i tifosi, c’è sempre il professionista dell’insulto, io ne avevo uno sulla fascia che mi rincorreva. Antonio Candreva con il Chievo è uscito tra gli applausi, standing ovation, dopo tre partite ogni tanto sbaglia i cross ma perché lui rischia sempre, vuole mettere questi cross veloci per l’anticipo e ogni tanto li sbaglia, ma quanto corre Candreva? L’ambiente se non vinci due partite mette questa pressione e se non controlli una palla o sbagli il passaggio fischia. Adesso farei giocare João Cancelo, non c’è D’Ambrosio infortunato, João Cancelo è la seconda partita che ha fatto da titolare. Il problema è che l’hanno pagato, lo vogliono vedere, è un nazionale e un giocatore di qualità, vogliono vedere se può fare il terzino».







ALTRE NOTIZIE