Bergomi: “Inter, vantaggio alla ripresa del campionato. Juventus e Lazio…”

Articolo di
24 Maggio 2020, 20:55
Giuseppe Bergomi Giuseppe Bergomi
Condividi questo articolo

Beppe Bergomi, ex difensore dell’Inter e attuale opinionista per “Sky Sport”, ha parlato a “Sky Calcio Club” di come potrebbe essere la ripartenza dell’Inter alla ripresa del campionato e di Julian Brandt, giocatore del Borussia Dortmund.

NESSUNO STRAVOLGIMENTO – Nonostante la lunga pausa per l’emergenza Coronavirus, secondo Beppe Bergomi non ci saranno stravolgimenti negli equilibri del campionato una volta che si riprenderà: «Penso che le squadre che andavano bene continueranno ad andare bene anche dopo la ripresa. Posso pensare che l’Inter possa cominciare ancora forte e avere un minimo di vantaggio, come successo a inizio campionato. Non saprei individuare una squadra che possa andare in difficoltà perché si riprende. Difficilmente vedo la Lazio che non giochi motivata come prima, o che la Juventus non riparta forte visto anche la vittoria contro l’Inter a porte chiuse».

NESSUNA COLLOCAZIONE – Parlando dei talenti della Bundesliga, Bergomi ha risposto alla domanda riguardo a come avrebbe visto Julian Brandt del Borussia Dortmund nello scacchiere di Antonio Conte: «Brandt è difficile da collocare nel 3-5-2 dell’Inter, fa fatica già a trovare un posto un giocatore come Eriksen. Andare a trovare un posto per lui mi risulta un po’ difficile. Lo vedrei più in una squadra che gioca col tridente».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.