Mondo Inter

Bergomi: «Inter, non bisogna sottovalutare niente! Torino ostacolo duro»

L’Inter tra pochissimo sfiderà la Salernitana nella partita valida per la diciottesima giornata di Serie A (QUI le formazioni ufficiali). Bergomi – ospite negli studi di Sky Sport -, analizza la nuova Inter di Simone Inzaghi, mettendola in guardia sulle insidie

IMPEGNI DA NON SOTTOVALUTARE – L’Inter tra pochissimo affronterà la Salernitana mentre mercoledì il Torino. Secondo Giuseppe Bergomi, non bisogna sottovalutare nessun impegno: «L’Inter non ha scontri diretti ma ha un avversario come il Torino che non è semplice, quindi non bisogna sottovalutare niente da questo punto di vista. Guarda per esempio il turno precedente con la Juventus che pareggia con il Venezia e il Milan a Udine. La Salernitana ha avuto un calendario difficilissimo ma se vuole salvarsi deve cercare di passare dalle partite in casa. Reputo quello col Torino un ostacolo duro per l’Inter».

CONSAPEVOLEZZA – Bergomi prosegue parlando della maggior consapevolezza della squadra nerazzurra: «L’Inter è ripartita, ha dovuto rinunciare ai giocatori che hanno determinato la vittoria dello scudetto e indirizzato uno stile di gioco. Quest’anno è un’altra Inter, all’inizio giocava bene ma prendeva gol e tante ripartenze. Dopo la partita con l’Empoli, quando Inzaghi era squalificato, l’Inter ha preso maggior consapevolezza, difende in maniera diversa pur rimanendo bella. Attacca in modo diverso, ha più coraggio ma anche qualità tecniche. In Serie A è la squadra che porta più giocatori oltre la linea della palla, a volte c’è Bastoni nell’area avversaria. Questo ti fa capire quanti uomini porta in area, ma lo fa con qualità».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button