Mondo Inter

Bergomi: «Inter con o senza Lukaku altra squadra. Serve imprevedibilità»

Bergomi segnala come ieri, in Torino-Inter, siano state le giocate di imprevedibilità a far vincere la partita ai nerazzurri. Quello che è stato chiesto tante volte, contro difese chiuse come quella granata. Ecco le sue parole durante “Sky Calcio Club”, anche a certificare il valore di Lukaku.

GOL DAL NULLAGiuseppe Bergomi vede un gran gesto tecnico nel gol di Lautaro Martinez che ha deciso Torino-Inter: «Si è girato anche male. A Coverciano dicono che è uno smarcamento fuori linea, che vai alle spalle del difensore. Gli serve per prendere il tempo, si smarca malissimo. Poi io dico sempre che il merito è di chi dà la palla: bellissima. Poi dà una frustata e riesce a indirizzare la palla nell’angolino. La partita era difficile: l’Inter è una squadra che ha qualità, ma con le difese schierate fa fatica. Sai che gioca in quella maniera, ma la conosci: tante volte, in queste partite, è importante un po’ di imprevedibilità. Achraf Hakimi ha fatto sei gol, ma se deve giocare negli ultimi trenta-quaranta metri qualcosa perde. Deve crescere. L’Inter con Romelu Lukaku o senza è un’altra squadra. All’Inter nessuno aveva vinto di questi ragazzi, tranne Arturo Vidal».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button