Bergomi: “I tedeschi cambiarono l’Inter, quella volta che il Trap pianse…”

Articolo di
25 giugno 2019, 14:54
Giuseppe Bergomi

Nello speciale di Sky Sport in occasione del trentesimo anniversario dello scudetto dei record, è presente in studio anche Giuseppe Bergomi, uno dei pilastri di quella squadra

IL LAVORO DEL TRAP- “Ci diceva sempre di alzare l’asticella. Dopo la sconfitta con la Fiorentina in Coppa Italia siamo andati a trovarlo in camera, c’era stato un articolo della Gazzetta molto duro su Trapattoni e volevamo far capire al Mister che eravamo con lui e dopo quell’incontro si è messo a piangere. Eravamo io, Mandorlini, Ferri e Zenga”.

L’ARRIVO DEI TEDESCHI- “I tedeschi hanno portato una mentalità nuova che ha alzato il gruppo degli italiani. Loro dicevano sempre di voler vincere”.

LA FORZA DI QUELL’INTER- “Sbloccavamo subito le partite, le chiudevamo in fretta”.

IL GRANDE AVVERSARIO DI QUELL’ANNO: MARADONA- “Maradona era un giocatore unico, potevi entrare duro e lui si alzava sempre, poi era un riferimento per la sua squadra. Lo abbiamo contrastato in vari modi”.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE