Mondo Inter

Bergomi: «Fermare Lukaku? Bisognerà difendere di squadra»

Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter, sarà il pericolo numero uno per l’Italia che venerdì giocherà contro il Belgio nei quarti di finale degli Europei. L’opinione di Beppe Bergomi su come si può fermare il centravanti belga.

DIFENDERE DI SQUADRA – Bergomi ha la ricetta che gli azzurri potranno usare per provare a fermare Lukaku: «La fisicità di Chiellini è importante per contrastare Lukaku, ma è importante non dargli la profondità, bisogna essere bravi ad anticiparlo. Non bisogna pensare solo al raddoppio preventivo. Romelu contro il Portogallo ha giocato meglio spalle alla porta e ha avuto difficoltà quando guardava la porta. Ha protetto molto la palla e dobbiamo impedire quella protezione con l’anticipo. Noi abbiamo la nostra mentalità e giocheremo un calcio offensivo, ci preoccuperemo il giusto di Lukau. La nostra forza sarà far giocare i giocatori di talento del Belgio a rincorrere i nostri. Lukaku nell’ultima partita ha fatto fare un autogol a Chiellini, le difficoltà ci sono state. Bisogna stare attenti e difendere bene di squadra».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button