Bergomi: “Anti-Juve? Sto con Spalletti. Handanovic vorrei averlo sempre”

Articolo di
28 agosto 2018, 13:16
Giuseppe Bergomi

La Gazzetta dello Sport ha riportato alcune dichiarazioni rilasciate da Beppe Bergomi, dalla parte di Luciano Spalletti riguardo le pressioni intorno all’Inter e convinto che Samir Handanovic abbia ricevuto delle critiche eccessive.

SERVE TEMPO – Bergomi rimane convinto che l’Inter non debba puntare al titolo ma a confermarsi tra le prime quattro: «Bisogna capire da dove si parte. Se si parla di Inter come nuova anti-Juve allora le attese diventano molto alte. In questo sto dalla parte di Spalletti: Luciano ha ragione a dire che l’Inter è nel gruppo delle inseguitrici con Roma, Napoli, Lazio». Tra i motivi di questo inizio deludente ci sarebbe anche la finale dei Mondiali che ha costretto Ivan Perisic, Marcelo Brozovic e Sime Vrsaljko a saltare quasi tutto il pre-campionato: «Le partite di agosto le prendo con la dovuta calma, serve tempo: consideriamo che l’Inter paga la finale Mondiale dei croati, che hanno solo 10 giorni di allenamenti nelle gambe». Dal suo punto di vista critiche eccessive nei confronti di Handanovic: «L’errore di Handanovic ha dato il la alla rimonta del Toro, ma io Samir vorrei averlo sempre. In questi anni quante volte ha salvato il risultato?». Chiusura dedicata a Lautaro Martinez e al poco spazio avuto in Inter-Torino: «Su Lautaro ha fatto bene Spalletti. La squadra è ancora fragile, serve compattezza, con l’ingresso dell’argentino chi doveva uscire? Non si è più ai tempi di Mourinho, che faceva all in e gli andava bene. Quella squadra era diversa da quella di oggi, si era consolidata con le vittorie di Mancini, aveva dei veri campioni».

Fonte: La Gazzetta dello Sport







ALTRE NOTIZIE