Benassi: “Giovani in prima squadra? Ci vuole coraggio! Io senza l’Inter…”

Articolo di
4 settembre 2018, 17:06
Benassi

Marco Benassi – dal ritiro della nazionale azzurra – parla del suo esordio in Serie A, mandando un ringraziamento speciale all’Inter: il centrocampista della Fiorentina, che ha già messo a segno 3 gol in questo avvio di campionato, non dimentica Andrea Stramaccioni. Di seguito le sue dichiarazioni, riportate dall’account Twitter della nazionale

RINGRAZIAMENTO Marco Benassi risponde all’allarme lanciato dal Commissario Tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, riguardo ai pochissimi giovani italiani che trovano spazio in prima squadra. Il centrocampista della Fiorentina, a tal riguardo, non dimentica l’Inter: «Penso che sicuramente ci voglia coraggio nel buttarli dentro, poi guardo anche alla mia esperienza personale. Insomma io quando ho iniziato con l’Inter devo sempre ringraziare Andrea Stramaccioni, perché fu lui a lanciarmi a solo 18 anni in prima squadra e probabilmente magari se non avessi esordito e fatto qualche partita con loro avrei fatto anche l’esperienza in Serie B, come hanno fatto tanti. Quindi bisogna anche trovare le persone giuste che abbiano il coraggio di buttarti dentro, questo è fondamentale».







ALTRE NOTIZIE