Bellinazzo: “UEFA giudica sponsor ‘amici’ in FPF Inter, poi potenza Suning”

Articolo di
12 giugno 2018, 16:42
Marco Bellinazzo

Marco Bellinazzo – giornalista del “Sole 24 Ore” -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, torna sul discorso legato al bilancio dell’Inter, che grazie alle plusvalenze sta per uscire dai paletti del Fair Play Finanziario e potrà permettere gli investimenti di Suning sul mercato

LA POTENZA DI SUNING – Da Marco Bellinazzo arrivano ulteriori rassicurazioni per quanto riguarda il progetto calcistico-economico cinese a tinte nerazzurre: «L’Inter qualche anno fa ha firmato il Settlement Agreement e con questo bilancio al 30 giugno 2018 sarà l’ultimo anno in cui è obbligata a fare 0 nell’anno secco per colmare il gap tra entrate e uscite. Molte delle entrate commerciali che hanno arricchito il bilancio dell’Inter derivano da società della galassia Suning, vedremo quando la UEFA si pronuncerà su questo: potrebbe far cambiare il livello dell plusvalenze da fare, che potrebbero essere di meno o un po’ di più… Rientrando in questi paletti, l’Inter nei prossimi tre esercizi potrà sforare di qualche decina di milione per poi ripianare prima dell’ultimo, quindi dal prossimo bilancio avrà libertà di manovra sul mercato e, anche se le spese folli non sono ancora fattibili e non sono neanche nella mentalità cinese, l’Inter si innesterà dietro la Juventus come vero competitor bianconero: ci vorrà ancora qualche anno per diventarlo, ma si potrà finalmente vedere a pieno la potenza di Suning».







ALTRE NOTIZIE