Mondo Inter

Bellinazzo: «Tifosi Inter, tranquilli! Suning ha meno problemi e 2 garanzie»

Lukaku è sempre più sulla strada dell’Inghilterra, con il Chelsea come destinazione finale (vedi articolo), e nella tifoseria emergono dubbi sulla gestione dell’attuale proprietà. Il giornalista Bellinazzo, intervenuto ai microfoni di “Tutti Convocati” sulle frequenze di Radio 24, ha cercato di tranquillizzare i tifosi dell’Inter spiegando che il momento più complesso è ormai alle spalle e la società è solida.

PROGETTO DA RILANCIARE – Queste le parole di Marco Bellinazzo: «I tifosi devono stare tranquilli, al di là delle difficoltà oggettive che ha Suning in questo momento. Se si valuta l’organico senza Romelu Lukaku, è meno forte rispetto a quello precedente, però l’Inter ha superato la fase più delicata in cui Suning aveva gravi problemi. Ora per fortuna ci sono anche Alibaba e il fondo Oaktree alle spalle. Sono due garanzie. Qui c’era un discorso legato all’autonomia finanziaria del club che poteva andare oltre all’operazione Achraf Hakimi senza cedere anche Lukaku. Ma di fronte a un’offerta che ti permette di fare 70 milioni di plusvalenza immediata c’è poco da resistere. Anche perché il giocatore non condivide più l’attuale progetto tecnico dell’Inter e andrà a guadagnare il doppio. Bisogna far quadrare i conti e provare a rilanciare il progetto. L’importante è avere alle spalle una proprietà che ora non è solo Suning e può garantire continuità. I tifosi si devono rendere conto che il no alla Superlega ha permesso ai club inglesi e al Paris Saint-Germain di fare quello che volevano. Non me la prenderei con Beppe Marotta o Piero Ausilio, ma con Aleksander Ceferin che si è opposto al progetto. Con quei soldi l’Inter avrebbe potuto resistere a molte offerte. Forse non a una da 130 milioni per un giocatore di quasi 29 anni».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button