Mondo Inter

Beccalossi: “Inter, tutti belli zitti! Non trascurare la cosa più importante”

Evaristo Beccalossi se l’è presa con i giocatori dell’Inter per l’ultimo drammatico mese di partite, con l’unico punto nel girone di ritorno in Serie A e l’eliminazione dalla Coppa Italia di giovedì sera. L’ex numero 10 nerazzurro, in collegamento da Milano per “Calcio & Mercato” su Rai Sport +, ha affrontato solo in parte il tema allenatore.

BASTA ALIBI«È un dato di fatto che è una situazione difficile: Giuseppe Marotta, secondo me, ha già capito come dovrà operare e Antonio Conte è un allenatore che piace. Credo che le grandi società abbiano modo e tempo per potersi muovere e per poter pensare, però in questo momento secondo me non bisogna trascurare la cosa più importante: l’Inter deve difendersi dal terzo posto perché deve arrivare in Champions League, c’è l’Europa League e ci sono dei problemi, perché avete visto tutti che non è un momento dove la squadra sta giocando bene. Il mio consiglio è tutti belli zitti, la società sta facendo da società perché mi risulta che Marotta si stia muovendo, quindi trovare la compattezza per mettere in condizione allenatore e giocatori di finire in Champions League e cercare di far bene in Europa League, poi le altre cose vengono di conseguenza. Conte? Magari non avrà il DNA nerazzurro però non vede l’ora di andare a battagliare con una squadra che per lui è stata importante. Io non guardo più il DNA, guardo l’obiettivo sportivo e in questo momento credo che la proprietà del’Inter sia in buone mani, ha voglia di spendere e di raggiungere risultati, quindi ci vogliono delle persone che capiscano cosa vuol dire indossare la maglia dell’Inter e soprattutto andare a battagliare con la Juventus, che negli ultimi anni sta facendo da padrona. Anche coi giovani andrei un po’ più cauto, la linea dev’essere quella di prendere giocatori pronti subito, poi è chiaro che i giovani andranno inseguiti ma non è una cosa primaria in questo momento. Ho fiducia per il futuro, però dobbiamo gaurdare al presente con Luciano Spalletti che ha rinnovato il contratto, c’è il terzo posto e l’Europa League: sette-otto giocatori che hanno malumore no, si è all’Inter e si ha il dovere di dare tutto, poi a fine anno come tutte le cose si analizza».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh