Mondo Inter

Austini: “Serie A, non si può accelerare. Spadafora va interpretato”

La Serie A resterà ferma, come allenamenti, almeno fino al 4 maggio. Per Alessandro Austini, giornalista del quotidiano “Il Tempo”, le parole del ministro Spadafora di venerdì sera (vedi articolo) porterebbero a un altro scenario: questo il suo commento da “Calcio Weekend Live” su Sportitalia.

SERIE A BLOCCATAAlessandro Austini è pessimista sulla ripresa: «Io osservo con un po’ di sorpresa tutto quello che sta succedendo. A me non sembra possibile oggi dare una data per gli allenamenti, tantomeno per la ripresa delle partite del campionato. Credo che non sia serio, in questo momento, mettere gli interessi del calcio davanti alle esigenze del paese. Si parla di una ripresa delle coppe, non capisco come sia possibile che si giochino Champions League ed Europa League. Non sappiamo quando si potranno riaprire le frontiere, lì ci sono ancora più problemi. Per quanto riguarda la Serie A c’è questa volontà ed è corretta: secondo me è giusto salvare il salvabile fino a quando questo sarà possibile, ma non si possono bruciare le tappe o accelerare».

PRIORITÀ – Per Austini al momento bisognerebbe mettere da parte alcune richieste, almeno finché il Coronavirus non sarà sconfitto: «Non è il campionato il primo problema dell’Italia, ci dobbiamo rassegnare a questo. So che ci sono tanti interessi in ballo, ma non solo quelli del calcio: tanti altri settori andranno in sofferenza. Mi auguro che ci si adegui a quello che dicono gli scienziati e il Governo. Io credo che la frase di Vincenzo Spadafora vada interpretata in un altro modo: gli allenamenti non prima del 4 maggio. Vedremo quello che succederà, ma vale la pena fare questo campionato dopo tre mesi di inattività e con gli stadi vuoti? Non mi fido molto delle idee che ci sono nella Lega Serie A, questo è il mio punto di vista».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.