Auriemma: “Koulibaly? Tutto nasce da Mazzoleni! Inter, qualcosa in più”

Articolo di
30 dicembre 2018, 01:13
Raffaele Auriemma

Raffaele Auriemma critica l’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni per la gestione di Inter-Napoli, in relazione agli insulti a Kalidou Koulibaly poi puniti dal Giudice Sportivo. Il giornalista è intervenuto in collegamento con “Pressing” su Canale 5 e ha criticato anche il rendimento della squadra di Luciano Spalletti.

SOTTO LO STANDARD – In estate Raffaele Auriemma riteneva l’Inter squadra da titolo, ora per lui le cose sono cambiate: «Ha fatto un mercato faraonico quest’estate, qualcosina in più doveva farla. Poi vince 1-0, se Piotr Zielinski all’89’ mette il pallone in porta non so se è da 7.5, sono gli episodi ultimi che permettono di dare questo voto ma doveva fare di più, la maggiore antagonista della Juventus era l’Inter. La mia domanda è: quando in campo ci sono Keita Baldé Diao e Kwadwo Asamoah, che mi rendo conto che per il rigido protocollo dell’appartenenza a una fazione non possono muoversi, però se anche loro avessero fatto il gesto di allontanarsi forse sarebbe stato utile a quegli idioti per spiegare che quello non è fare il tifo ma è razzismo. Il più grande paradosso che si è vissuto in quella partita è che, mentre per l’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni tutto quanto stava succedendo non era razzismo e quindi la partita poteva proseguire, il Giudice Sportivo ha chiuso lo stadio dell’Inter per due giornate perché aveva ravvisato tutto questo. Allora tutto nasce dal fatto che Mazzoleni non ha interrotto la partita, perché probabilmetne non si sarebbe arrivati a quel punto».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE