Andrissi: “Inter non continua, serve pazienza. Terzo d’attacco determina”

Articolo di
25 Luglio 2020, 07:24
Gianluca Andrissi Gianluca Andrissi
Condividi questo articolo

Andrissi, ex direttore sportivo di Como, Spezia e Feralpisalò fra le altre, ha chiesto pazienza nei giudizi sull’Inter. Il dirigente, ospite di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ha poi dato un consiglio a Conte: aggiungere una terza punta.

ANCORA IN CORSAGianluca Andrissi vede l’Inter in crescita: «Io dico che, quando inizi un percorso, bisogna avere anche la pazienza di portarlo avanti. L’Inter è sicuramente migliorata, manca ancora qualcosa per primeggiare in Italia e arrivare all’obiettivo che la società si è definita con l’allenatore: vincere il campionato. L’Inter non è continua: in queste dieci partite ne ha vinte cinque, pareggiate quattro e perso col Bologna in casa. L’ho vista molte volte quest’anno, è una squadra sempre molto sanguigna che vuole fare la partita e spingere. Ha preso molto dell’identità che vuole dare l’allenatore, secondo me questo è un grande risultato. Romelu Lukaku ha fatto venti gol, è un attaccante importante che fa reparto e l’ha voluto Antonio Conte. L’Inter deve giocare con tre attaccanti: il terzo offensivo è determinante, l’ha dimostrato anche l’Atalanta che col 3-4-1-2 ci delizia quotidianamente. Portare avanti un allenatore come Conte è determinante per diminuire ancora di più il gap con la Juventus: sono sicuro che l’Inter l’anno prossimo lotterà per lo scudetto».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE