Ancelotti: “A Milano chiesta interruzione del match e non sospensione”

Articolo di
30 dicembre 2018, 11:23
Carlo Ancelotti Napoli

Come riportato dal “Corriere dello Sport”, Carlo Ancelotti, a seguito della non brillantissima vittoria per 3-2 contro il Bologna, è tornato a parlare delle manifestazioni di razzismo fuoriuscite nel match contro l’Inter, a San Siro, dove il Napoli è uscito sconfitto per 1-0.

SE DOVESSE RICAPITARE … – «A Milano abbiamo chiesto l’interruzione e non la sospensione ed eravamo nel giusto, visto quello che poi ha sostenuto l’Uefa. Dunque a sbagliare non siamo stati noi e mi spiace che il presidente degli arbitri e quelli della Federcalcio abbiano detto il contrario. Se dovesse ricapitare quello che è successo quattro giorni fa, noi ci fermiamo: non andiamo via ma ci fermiamo».

NAPOLI NEL GIUSTO – «Ci vuole il rispetto delle regole e Mazzoleni sarebbe potuto intervenire e quindi ha sbagliato a non farlo, come suggeriscono i protocolli. Ho letto che alcuni colleghi la pensano diversamente ma ho rispetto delle opinioni altrui. Noi eravamo nel giusto».

SENSIBILITA’ CITTADINA – «Il San Paolo anche stavolta ha dimostrato la propria sensibilità: quei quarantamila hanno sottolineato il feeling che c’è con la squadra ma anche la consistenza dei sentimenti. Koulibaly è molto amato, ha ricevuto attestati di stima da sportivi di ogni club e questo è un bel segnale, fa capire che volendo si può intervenire Ma bisogna volerlo».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE