Amoruso: “Juventus-Inter? Finisce 2-0. Tra Icardi e CR7 grande differenza”

Articolo di
5 dicembre 2018, 18:27
Nicola Amoruso

Nicola Amoruso, ex giocatore bianconero, ha parlato a “Sky Sport” della sfida di venerdì sera Juventus-Inter

JUVENTUS-INTER – «In questa partita innanzitutto l’obiettivo è quello di lontano il Napoli, e poi di togliere tutte possibili speranze di rimonta all’Inter, che è comunque a 11 punti di distanza, e non sono pochi. Il discorso scudetto è già ipotecato, solo la Juventus potrebbe impegnarsi per non vincerlo. Se l’Inter dovesse fare risultato sarebbe una grande iniezione di fiducia, è una di quelle partite che può cambiare il corso di una stagione. Un pronostico? Dico 2-0 per la Juventus».

MAROTTA – «La mossa della Juventus su Marotta è stata inaspettata e l’Inter che è una società giovane ha subito colto l’occasione per ingaggiare un manager importante come lui, che all’inizio ha avuto un po’ di difficoltà alla Juventus, ma poi si è ripreso muovendosi bene sul mercato. Quest’anno l’Inter si è rinforzata bene Ma mancano due giocatori importanti come Nainggolan e soprattutto Perisic, che deve dare di più soprattutto in zona gol, deve essere più lucido».

DIFFERENZE TRA ATTACCANTI – «Tra Icardi e CR7 c’è una netta differenza: Ronaldo crea e fa gol. Invece Icardi deve sempre dipendere dalla prestazione della squadra, perché è un giocatore d’area con caratteristiche diverse, però sono convinto che possa dare addirittura di più, ha la qualità per fare meglio. Si nasconde un po’ troppo, deve essere un punto di riferimento. Lautaro? Secondo me Icardi ama giocare in area da solo, con i due esterni che lo mettano in condizione di segnare».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE