Ambrosini: “Lukaku determinante. Infortunio? Momento delicato”

Articolo di
29 Ottobre 2020, 20:29
Massimo Ambrosini Massimo Ambrosini
Condividi questo articolo

L’Inter perde Romelu Lukaku a causa di un infortunio. Una perdita pesante per i nerazzurri, come dice Massimo Ambrosini dagli studi di “Sky Sport”.

DECISIVO – L’Inter perde Romelu Lukaku a causa di un risentimento. Il belga è costretto allo stop, in seguito a degli esami sostenuti oggi. Il totem nerazzurro, che è già a 7 gol in altrettante gare stagionali, dovrà fermarsi per riposare e recuperare integrità. Anche quest’anno, come già lo scorso, il numero 9 si sta caricando i compagni sulle spalle, e li trascina avanti a colpi di reti. Ma ora dovrà rimanere forzatamente fuori per un po’. La durata dello stop non si conosce ancora: le speranze di Antonio Conte (e dei tifosi) sono per riaverlo in vista della sfida col Real Madrid (martedì prossimo). Dell’importanza di Lukaku nell’Inter, a livello di gioco ma anche carismatico, è consapevole anche Massimo Ambrosini. Ecco il suo commento sulla situazione: «È il giocatore più forte, più importante, più determinante della squadra. L’infortunio arriva in un momento delicato, perché la trasferta di Madrid è decisiva per il cammino dell’Inter in Champions League». Resta ora da vedere cosa si inventerà il tecnico dell’Inter per sostituire un giocatore a tutti gli effetti insostituibile.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.