Alessio: “Conte vincente, valore aggiunto Inter! Addio Juventus? Antonio…”

Articolo di
2 Maggio 2020, 11:57
Angelo Alessio
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni di “CalcioToday.it”, Angelo Alessio, ex viceallenatore della Juventus di Antonio Conte, ha parlato dell’allenatore dell’Inter, dello scudetto e della ripresa del campionato di Serie A

RIPRESA CAMPIONATO – Queste le parole di Angelo Alessio, ex viceallenatore della Juventus di Antonio Conte, sulla possibilità di riprendere il campionato di Serie A. «Alcuni Paesi hanno già stoppato i campionati, ultima in ordine di tempo la Francia. E’ difficile dare una risposta perché ci sono in ballo tanti interessi economici. Mi rendo conto che il danno arrecato dal Coronavirus sarà enorme. Se c’è la possibilità di ripartire bisogna farlo in sicurezza, altrimenti meglio chiudere qui».

SCUDETTO – Alessio sull’assegnazione dello scudetto nel caso di mancata ripresa del campionato e sulle dichiarazioni del presidente della Juventus, Andrea Agnelli, di volerlo rifiutare. «Ci sono tanti contratti in ballo e se non venisse assegnato lo scudetto questi verrebbero meno. Quella di Agnelli, però, credo sia una giusta riflessione».

CONTE – Alessio sulla decisione di Antonio Conte di sedersi sulla panchina dell’Inter. «Antonio ha sempre dichiarato di essere un professionista, quindi non sono sorpreso. Ricordo che da leccese ha allenato il Bari. Bisogna rispettare la sua scelta, anche se tanti tifosi della Juventus sono delusi».

ADDIO JUVENTUS – Alessio sulla decisione di Conte di lasciare la Juventus nel 2014. «Sono discorsi vecchi che rimangono tra Antonio e la società. Noi dello staff non ci siamo mai entrati in questa vicenda, non so cosa sia successo. Conte certe decisioni le prende da solo. Scelta giusta? Non si può dire. Con Antonio è stata tracciata una linea, l’importante è che la società abbia continuato a vincere. Conte è andato via, ma la Juve è rimasta».

INTER – Alessio sulla possibilità dell’Inter di tornare a vincere con Conte. «Antonio è un vincente e farà di tutto per riportare questa squadra in alto. Lui è un valore aggiunto di questo club e farà di tutto per dare fastidio alla Juventus e alle altre rivali. Credo che abbia già fatto tanto quest’anno e l’affetto del pubblico nerazzurro lo ha riconosciuto. Perché non l’ho seguito all’Inter? In realtà dopo l’esperienza al Chelsea avevo deciso di staccarmi. Ho avuto questa esperienza in Scozia, sono stato esonerato da quinto in classifica».

Fonte: CalcioToday.it – Giampietro Quintiliano


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE