Alciato: “Serie A, tanti club rifiutano il ritiro. Caos in Lega Serie A!”

Articolo di
14 Maggio 2020, 20:39
Alessandro Alciato Alessandro Alciato
Condividi questo articolo

Oggi si è tenuta una riunione in Lega Serie A: presenti tutti i club di Serie A per valutare il protocollo di sicurezza varato dalla FIGC. Come riportato da Alessandro Alciato a “Sky Sport”, la maggioranza dei club vuole opporsi al ritiro, così come i calciatori (vedi articolo). Ecco quanto è emerso nel corso della riunione.

STOP – Il calcio italiano rischia di subire un’altro brusco stop, dopo i facili entusiasmi dei giorni scorsi. Da lunedì 18 maggio si prevede la possibilità di andare in ritiro per tutti i club, così da riprendere con gli allenamenti di gruppo. Tuttavia, dopo il confronto avvenuto oggi in Lega Serie A, la ripresa della Serie A non sembra più così certa. Ecco le parole di Alessandro Alciato: «In Lega Serie A è emerso che la maggioranza delle squadre non andrà in ritiro. Qualche società dice che questa è un’indicazione della Federazione ma non è ancora un ordine. In questo protocollo ci sono diversi punti che lasciano perplessi le società e i medici, che ricevono molto pressione come sappiamo. Al momento non tutte le società hanno deciso in questa direzione, ma la grande maggioranza delle squadre di Serie A sì. Continueranno con gli allenamenti individuali, senza poter iniziare gli allenamenti di gruppo. Registriamo il caos che c’è in questo momento».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.