Mondo Inter

Dall’AIA squalifiche severe per sette arbitri: due di Serie A a rischio

L’AIA ha squalificato sette arbitri (inclusi assistenti) per una vicenda scoppiata alla fine della scorsa stagione (vedi articolo). Fra questi due abitualmente designati in Serie A, che rischiano di aver finito.

PRIMO VERDETTO – Nei mesi scorsi si è parlato di un’indagine della FIGC per note spese alterate da parte degli arbitri. La Commissione Disciplinare dell’AIA, informa Sky Sport, ha dato pene piuttosto dure: tredici mesi a Federico La Penna, sedici a Fabrizio Pasqua, dodici a Stefano Del Giovane, tredici a Ivan Robilotta, quattordici a Manuel Robilotta, sedici a Valentino Fiorito e venti ad Andrea Tardino. I primi due sono arbitri, della CAN quindi designati spesso in Serie A, così come Ivan Robilotta. Tutti erano stati sospesi, in via cautelare, nelle ultime giornate della scorsa stagione. Nel caso in cui dovessero essere confermate le sanzioni (si andrà ad appello, poi nel caso al CONI) per tutti, escluso Del Giovane, la carriera sarebbe finita. L’AIA prevede che non possano rimanere nel ruolo gli associati che hanno subito nei dieci anni precedenti pene superiori a dodici mesi.

Fonte: Sky Sport

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button