Agresti attacca: “Inter, ma di che parli? Polemiche tristi dopo KO! Il VAR…”

Articolo di
21 agosto 2018, 22:52
Stefano Agresti

Stefano Agresti – Direttore di “CalcioMercato.com” -, in un editoriale sul portale stesso, attacca Inter e Torino (prossime avversarie in campionato) dopo le polemiche arbitrali della prima giornata di Serie A

TRISTEZZA INTER – “Non siamo mai stati teneri con arbitri, VAR e annessi, e mai lo saremo: se commettono errori gravi, se sbagliano scelte e atteggiamenti, li criticheremo come abbiamo sempre fatto, senza sconti. Quanto sta capitando dopo la prima giornata di campionato, però, ci sembra totalmente fuori luogo: ingiusto, incomprensibile, esagerato. Ci riferiamo – facile comprenderlo – alle polemiche che Inter e soprattutto Torino hanno scatenato dopo le sconfitte con Sassuolo e Roma: entrambe lamentano la mancata concessione di un rigore. […] Semplicemente ci sembra che il tocco sull’interista Kwadwo Asamoah non sia decisivo per farlo cadere […]. Se proprio vogliamo dirla tutta, concedere il rigore all’Inter sarebbe stato eccessivo […]. Attorno a queste due decisioni si è scatenato il finimondo. Luciano Spalletti ha protestato (avrebbe dovuto invece arrabbiarsi con se stesso e con i suoi giocatori per la pessima partita che hanno giocato col Sassuolo) […]. E si è arrivati a mettere in dubbio l’impiego del VAR, senza tenere conto che esiste un regolamento, il famoso protocollo: il VAR convoca l’arbitro quando la sua svista è evidente, non quando l’intervento in questione – rivisto in TV – rimane opinabile. A noi sembra che il VAR, nelle due circostanze di cui parliamo, abbia rispettato regolamento e protocollo: l’errore dell’arbitro – ammesso che ci sia – non è comunque grave, perciò andiamo avanti con la sua decisione. Inter e Torino, ma di cosa stiamo parlando?”.







ALTRE NOTIZIE