Agnelli: “Coronavirus, riprendere a giocare per un motivo. FPF, si discute”

Articolo di
27 Marzo 2020, 22:13
Andrea Agnelli ECA
Condividi questo articolo

Agnelli ha parlato della situazione relativa al Coronavirus e delle conseguenze dirette per il mondo del calcio. Il Presidente della Juventus sottolinea le difficoltà per i club, la necessità di tornare a giocare e modificare il FPF. Di seguito le sue dichiarazioni in una lettera all’Eca

VERSO LA RIPRESA?Andrea Agnelli espone il suo pensiero sulle misure per il calcio ai tempi del Covid-19: “Il Coronavirus è una minaccia esistenziale per i club di calcio europei. Siamo tutti dirigenti responsabili del benessere e della sostenibilità dei club che gestiamo e che devono affrontare una vera minaccia esistenziale – ammette Agnelli -. Dato che il calcio è ormai fermo, lo sono anche i nostri flussi di entrate da cui dipendiamo per pagare i nostri giocatori, il personale e altri costi operativi. Nessuno è immune e il tempismo è essenziale. Mettere fine alle nostre preoccupazioni sarà la più grande sfida che il nostro gioco e il sistema calcio abbiano mai affrontato. Le discussioni sono molto attive su quale dovrebbe essere l’approccio alla licenza UEFA e al FPF alla luce della crisi attuale”.

Fonte: Gazzetta.it


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE