Mondo Inter

Adani: «Inter, una cosa nuova nell’interpretazione. Si vede pochissimo»

L’Inter ieri ha vinto 2-1 contro la Lazio grazie ai gol di due difensori, Bastoni e Skriniar. Adani, da Bobo TV sul canale Twitch di Vieri, si sofferma sul primo e trova un lato particolare del gioco di Inzaghi.

LA NOVITÀDaniele Adani ha trovato una peculiarità da parte di Simone Inzaghi: «L’Inter l’abbiamo analizzata tante volte. Può fare meglio, può avere un po’ più di difficoltà: quando vinci tutte le partite e le meriti c’è poco da dire. C’è una cosa che mi piace tantissimo ed è nuova nell’interpretazione: il modo in cui Alessandro Bastoni va a scambiare con Ivan Perisic. Bastoni gioca da centrale facendo tutto quello che fa il terzino e tutto quello che fa il centrale, scambiando con il quinto: è una cosa che si vede pochissimo. Vedendo gli altri campionati è difficile vedere il quinto che va davanti al terzo centrale, che è Bastoni, facendo l’uno-due partendo da dietro. Questa qua è una cosa che va evidenziata, perché è un modo di uscire coi difensori che raramente si è visto. In genere il quinto sta alto. Questa è un’intesa che è venuta fuori col tempo, quindi merito non solo a loro due ma anche all’allenatore. Marcelo Brozovic? Io penso che sia la centralità dell’Inter, potrebbe giocare un po’ più in verticale. È talmente in tutte le manovre, lui sa quando variare, ha gli occhi dietro la testa. Incredibile».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button