Adani: “Inter, un regresso porterebbe rammarico. Crescita costante”

Articolo di
4 novembre 2018, 07:34
Daniele Adani

Daniele Adani è stato ospite di “Sky Calcio Live” e ha analizzato il rendimento dell’Inter in questo inizio di stagione. Secondo l’ex difensore nerazzurro il ruolino di marcia dal 18 settembre in poi dovrà essere necessariamente confermato anche durante l’inverno, in modo da non buttare tutto il lavoro svolto sinora.

LIVELLO STANDARDDaniele Adani sostiene che l’Inter debba mantenere questo picco di rendimento anche nei prossimi mesi, quando nella scorsa stagione è venuto a mancare dopo il primato in classifica: «Dal punto di vista della costruzione e della crescita porterebbe rammarico un regresso, come c’è stato l’anno scorso nei due mesi fra dicembre e gennaio. Il passo falso è concesso a quasi tutti, perché la Juventus lo fa mezzo, è nel DNA e nella sfida dello sport, ma non tornare indietro su questa costruzione che secondo me non è stata facile. L’Inter non aveva questa natura del dominio del gioco, del possesso palla, dell’equilibrio, del coinvolgimento totale. I quarantuno punti del girone d’andata dell’anno scorso erano basati su tre-quattro giocatori: Samir Handanovic, Mauro Icardi e le due ali (Antonio Candreva e Ivan Perisic, ndr), invece adesso c’è un coinvolgimento e uno sviluppo della manovra che porta dominio, solidità e certezze, una crescita costante che perderla sarebbe grave, secondo me sarebbe una cosa quasi inaspettata e quindi bisogna rinnovarla».







ALTRE NOTIZIE