Mondo Inter

Adani: «Inter, Dumfries non allaccia le scarpe a Hakimi! Brutto spot domenica»

Inter-Juventus è stata uno spot negativo per il calcio italiano. A sostenerlo è l’ex difensore nerazzurro Adani, che a Bobo TV ha anche parlato di Dumfries e della pesante eredità che ha dovuto raccogliere a Milano. 

SENZA CORAGGIODaniele Adani ha criticato aspramente la qualità di gioco espressa da Inter e Juventus: «Quanti paesi al mondo possono aver visto il derby d’Italia? Hanno visto il più brutto spettacolo del calcio. Non c’è stato spot più brutto per il mondo del calcio italiano. La ricerca è stata speculativa, mai di protagonismo. Non c’è stato ritmo, non c’è stata passione, non c’è stato coraggio. Con un San Siro che chiamava calcio, non si offre uno spettacolo così. Una è la squadra che ha lo scudetto al petto, l’altra è quella che ne ha vinti nove degli ultimi dieci. Come si può dire grande partita dell’Inter? L’ultima mezz’ora è una mezz’ora nobile? Se vivi nella tua area di rigore, può succedere molto di più di un tiro in porta. Per esempio la roba che fa Denzel Dumfries, che accade perché sei sempre lì».

CONFRONTO – Adani ha poi parlato proprio di Dumfries, paragonandolo a due illustri predecessori all’Inter: «Oggi Dumfries è messo al rogo. È un giocatore che dev’essere scolarizzato, deve imparare. Ieri è entrato e non voleva la palla. Entri nel derby d’Italia, ci sta. Però basta essere chiari. Dumfries non allaccerà mai la scarpa sinistra di Achraf Hakimi e difficilmente potrà fare la pedicure a Joao Cancelo. Erano i due terzini dell’Inter. Per quanto Dumfries possa migliorare, non aspettatevi Hakimi e Cancelo neanche nel piede mancino. Ma se entra in quella situazione, ti dà un calcio in area di rigore. Va bene anche per correre più lontano dall’area di rigore».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button