Adani: “Fandonia Modric, Inter ha chi detta tempi! Il centravanti anomalo…”

Articolo di
15 settembre 2018, 15:33
Daniele Adani

Daniele Adani – presente negli studi di “Sky Sport” per il prepartita di Inter-Parma – dice la sua sulla insidie che nasconde la sfida contro i gialloblù per gli uomini di Luciano Spalletti: l’ex giocatore nerazzurro, ora opinionista, sottolinea la grande importanza di Marcelo Brozovic negli schemi dell’Inter. Di seguito le sue dichiarazioni

INSIDIE Daniele Adani sottolinea come la sfida contro il Parma non sia per nulla semplice per l’Inter, che martedì è attesa dal Tottenham a San Siro: «Per stare tra i grandi devi essere abituato, l’Inter deve dimostrare il suo stato mentale e fisico in Champions. Io penso che l’Inter abbia un trasporto notevole, parlo della sua gente, della mentalità del suo tecnico e della società che ha un progetto a lungo termine. Quando inizia un ciclo di partite importanti secondo me la prima è la più difficile: il Parma ha dimostrato di essere in salute. I 4/5 cambi di Luciano Spalletti non possono depotenziare l’Inter rispetto al Parma, però è una partita che nasconde insidie perché il Parma ha preparato questa sfida molto bene avendo anche avuto la Juventus prima».

RUOLI E ANOMALIE – L’ex difensore si concentra poi sul ruolo di Marcelo Brozovic e quello di Mauro Icardi: «Piuttosto che parlare di Luka Modric, tutte fandonie, bisogna pensare che il giocatore che detta i tempi l’Inter ce l’ha ed è Brozovic, serve la sua continuità. Joao Mario ha una possibilità di riscatto, tanti stranieri ci hanno messo un po’ per integrarsi e magari è il suo anno. Gli acquisti sono stati fatti per dare a Spalletti la possibilità di arrivare al gol in altri modi, oggi il centravanti anomalo è quello che fa solo gol e questo dovrebbe essere ben chiaro nella testa di chi fa calcio ma io credo che gli allenatori sappiano di doversi ingegnare sia nel trovare soluzioni, sia nel fare determinate richieste».







ALTRE NOTIZIE