Mondo Inter

Adani: «Derby, che spot! Sanchez merita più minuti, Sensi come Eriksen»

Sanchez, secondo Adani, merita più spazio nell’Inter. L’ex difensore nerazzurro, alla Bobo TV, ha parlato dell’attaccante cileno, del derby con il Milan e di Sensi. 

MINUTAGGIODaniele Adani ha commentato la scelta di far entrare Alexis Sanchez negli ultimi minuti del derby: «Sanchez in questi anni tante volte è entrato e ha cambiato la partita. Lo dicevamo anche di Christian Eriksen, infatti poi è entrato e ha fatto la differenza. Sanchez si è guadagnato il diritto di farne venti di minuti, non solo sei. Non pretende di giocare titolare al posto di Lautaro Martinez. Quando gli dava il turno di riposo e giocava titolare, faceva vincere le partite. Parlano i numeri. Non è un azzardo, lui se l’è proprio guadagnato. Lo sa anche Simone Inzaghi. Io l’avrei messo prima».

Spot per il calcio

CONFRONTO – Adani ha poi elogiato lo spettacolo offerto nel derby: «Ero stato critico con Inter-Juventus, dicendo che era stato un brutto spot per il calcio, questo invece è stato un grande spot. Una partita con ritmo, strategia, qualità, voglia di attaccare, tiri in porta. Non solo i contrasti. Per merito di tutte e due le squadre ieri, per colpa di tutte e due le squadre in Inter-Juventus. Faccio fatica a dire una squadra rispetto all’altra, perché l’Inter ha avuto più occasioni, ma il Milan è primo per quello che ha fatto anche ieri. Anche se subisce, attacca. Il finale del Milan è clamoroso. L’Inter in questo momento è forte perché ha quattro anni e mezzo di vita, due con Luciano Spalletti, due con Antonio Conte e sei mesi di Simone Inzaghi. Il Milan ha ventidue mesi di vita, da quando è arrivato Zlatan Ibrahimovic. L’Inter non ha ancora battuto una sua parigrado, è un aspetto che va valutato. Se perdeva andava a meno dieci, diventava lunga».

Centrocampo di qualità

MEZZALA – Adani ha poi concluso il suo intervento parlando di alcuni singoli, tra cui Stefano Sensi: «In questo momento l’Inter non sta utilizzando Sensi, che è uno che la terza mezzala lo può fare da titolare. Sensi è il calciatore che più richiama Christian Eriksen nel gioco. Dovrà avere le sue opportunità, quando ci sarà la Coppa Italia, dovrà cominciare a fare minuti. A me è piaciuto molto Alessandro Bastoni nel derby. L’Inter era predisposta a giocare. Mi è piaciuto anche Hakan Calhanoglu. Oltre al rigore, una partita centrata su quello che doveva fare (vedi approfondimento)».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button