Verona-Inter, Conte conferma Eriksen. Young out! Ballottaggio in attacco

Articolo di
8 Luglio 2020, 17:33
Christian Eriksen Ludogorets-Inter
Condividi questo articolo

Verona-Inter rappresenta la sfida del riscatto per i nerazzurri di Conte, reduci dalla sconfitta contro il Bologna (QUI le dichiarazioni del tecnico nerazzurro). Paventi – intervenuto nel corso della diretta di “Sky Sport 24” – fa il punto sulle scelte di formazione, con Lautaro Martinez in ballottaggio con Sanchez 

DIFESA COSTRETTA Verona-Inter vedrà il ritorno in campo di Milan Skriniar, che ha scontato tre giornate di squalifica, e Diego Godin. Andrea Paventi fa il punto della situazione: «Conte ha in mente, costretto dalle squalifiche di Danilo D’Ambrosio e Alessandro Bastoni, di cambiare la linea difensiva. Skriniar torna a sinistra, Stefan de Vrij confermato in mezzo e a destra ritorna Godin. Quella che nell’immaginario collettivo poteva essere la difesa titolare, torna in questa delicata trasferta, lì dove l’Inter ha fatto più punti. Fuori casa i nerazzurri hanno reso tantissimo, sono secondi solo all’Atalanta. A Verona c’è soprattutto la possibilità di tenere lontana l’Atalanta e andare a -1 dalla Lazio. Domani mattina presto l’Inter raggiungerà Verona».

SCELTE FATTE – Verona-Inter vedrà ancora fuori Nicolò Barella. Secondo le indiscrezioni di Paventi, Conte ha già le idee chiare: «Per quanto riguarda le altre scelte, a centrocampo ci sarà Marcelo Brozovic e la conferma di Roberto Gagliardini mentre sugli esterni agiranno Antonio Candreva e Cristiano Biraghi. C’è la conferma anche di Christian Eriksen dietro le punte e davanti Romelu Lukaku sicuro di una maglia da titolare mentre Lautaro Martinez è in ballottaggio con Alexis Sanchez: l’argentino al momento è in vantaggio».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE