MatchPrimo Piano

Venezia-Inter 0-2, Calhanoglu e Lautaro Martinez portano a -1 dalla vetta

Termina Venezia-Inter, sfida valevole per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A. Ecco quanto successo al Penzo, con i nerazzurri che vincono per 0-2 grazie alle reti di Calhanoglu e Lautaro Martinez. Meno uno (momentaneo) dalla vetta.

DOPPIA OCCASIONE – Dopo il primo tempo terminato con il punteggio di 0-1 (vedi report), riprende Venezia-InterSimone Inzaghi mette mano alla sua formazione al 58′, quando procede a un doppio cambio: dentro Matias Vecino Lautaro Martinez al posto di Hakan Calhanoglu Joaquin Correa. La prima enorme occasione del secondo tempo capita sulla testa di Milan Skriniar che stacca su calcio d’angolo, ma la palla viene bloccata sulla linea di porta da Haps, prima di essere rilanciata lontano dall’area di rigore. Occasione che si somma a quella creata al 69′, quando Nicolò Barella difende palla al limite della difesa, appoggio su Matias Vecino, scarico per Edin Dzeko che da posizione favorevole in area non riesce a superare Sergio Romero in uscita con il suo diagonale. Brutte notizie al 70′, quando Matteo Darmian deve alzare bandiera bianca per un problema muscolare, lasciando il posto a Denzel Dumfries.

Venezia-Inter, Lautaro Martinez mette in ghiaccio il risultato

RESISTENZA FINALE – Negli ultimi dieci minuti in casa Inter spazio anche per Danilo D’Ambrosio che prende il posto di Ivan Perisic, spostandosi in difesa e lasciando Federico Dimarco sulla sinistra. Fuori anche Nicolò Barella e dentro Roberto Gagliardini. La palla per chiudere la partita capita proprio sui piedi di Dimarco che riceve palla da Edin Dzeko e prova a incrociare da dentro l’area, ma trova la risposta reattiva di Sergio Romero che tiene in gara i suoi. Il forcing dei nerazzurri prosegue, con due tentativi di seguito di Lautaro Martinez ed Edin Dzeko, che vengono però respinti dal portiere avversario. A una manciata di secondi dalla fine Lautaro Martinez prova il tiro dal limite dell’area piccola, ma Haps para con la mano: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta proprio l’argentino che spiazza Romero e chiude definitivamente i giochi prima del fischio finale.

VENEZIA 0 – 2 INTER

MARCATORI: Calhanoglu (I) al 34′, rig. Lautaro Martinez (I) al 90’+6

VENEZIA (4-3-3): 88 Romero; 7 Mazzocchi, 31 Caldara, 32 Ceccaroni (C), 55 Haps; 44 Ampadu, 5 Vacca, 27 Busio; 10 Aramu, 77 Okereke, 23 Kiyine.

A disposizione: 12 Lezzerini; 3 Molinaro, 8 Tessmann, 9 Forte, 11 Sigurdsson, 13 Modolo, 14 Henry, 17 Johnsen, 18 Heymans, 30 Svoboda, 33 Crnigoj, 42 Peretz.

Allenatore: Paolo Zanetti

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 37 Skriniar, 95 A. Bastoni, 32 F. Dimarco; 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 19 J. Correa.

A disposizione: 21 Cordaz, 97 A. Radu; 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 10 Lautaro Martinez, 12 Sensi, 13 A. Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 48 Satriano.

Allenatore: Simone Inzaghi

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button