Match

Vecino, lo stop imposto dal Cile all’Uruguay dà un vantaggio all’Inter

Vecino non potrà giocare Cile-Uruguay domani notte, per restrizioni del governo cileno (vedi articolo). Questo favorisce l’Inter nell’avvicinamento alla partita contro la Juventus di domenica.

RIENTRO A METÀMatias Vecino sabato è guarito (in pochi giorni) dal COVID-19, ma deve ancora aspettare per tornare in campo. Le restrizioni del governo cileno gli impediscono di partire alla volta di Santiago, dove domani (1.30 di mercoledì in Italia) l’Uruguay sfiderà la Roja di Alexis Sanchez e Arturo Vidal. È l’ultima giornata delle qualificazioni ai Mondiali, la partita conta solo per il Cile che cerca una difficile qualificazione agli spareggi mentre la Celeste è sicura del posto in Qatar da giovedì notte. Vecino non parte con la squadra, non ha più senso che resti in Uruguay. Questo significa che può tornare in Italia “prima”, con la possibilità di riaggregarsi in gruppo fra mercoledì e giovedì. Improbabile che Vecino possa giocare dal 1′ in Juventus-Inter, ma intanto è un problema in meno dalle nazionali.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock