UEFA abbonata agli arbitri olandesi per l’Inter. Ancora il duo da incubo

Articolo di
19 Ottobre 2020, 20:14
Bjorn Kuipers Bjorn Kuipers
Condividi questo articolo

L’arbitro di Inter-Borussia Monchengladbach sarà l’olandese Bjorn Kuipers. Assieme a lui, ma in sala VAR, il connazionale Danny Makkelie. Entrambi gli arbitri hanno precedenti poco fortunati coi colori nerazzurri: vediamoli.

SVENTURABjorn Kuipers sarà l’arbitro della sfida tra Inter e Borussia Monchengladbach (mercoledì alle 21.00). Per l’olandese è la seconda volta in cui incontra i colori nerazzurri: il precedente non è dei più felici. Si tratta di Inter-Barcellona del 10 dicembre 2019, ultima partita dei gironi di Champions League, che segnerà l’eliminazione di Romelu Lukaku e compagni. Una sconfitta casalinga per 1-2, in cui non si segnalano avvenimenti particolare dal punto di vista della direzione di gara. Ma riaverlo subito non è certo “piacevole”, visto il precedente.

MALEDIZIONE ORANJE – Ben più sfortunati, per i nerazzurri, i precedenti con Danny Makkelie, VAR per la sfida al Borussia Monchengladbach. Anche lui olandese come Kuipers, è stato membro dello staff arbitrale in tre gare nerazzurre della scorsa stagione. E l’ultima è stata proprio la finale di Europa League contro il Siviglia, in cui Makkelie (arbitro di gara) assegna un rigore all’Inter dopo 5′ (trasformato poi da Lukaku). Decisione solo parzialmente corretta, perché l’intervento di Diego Carlos era da rosso, ma l’olandese estrae solo il giallo. C’è poi pure un altro possibile rigore, sull’1-1, per un tocco di mano ignorato anche dal VAR. Meno da segnalare invece nella partita precedente (ancora da arbitro), in cui si configura la sconfitta a Dortmund per 3-2 (5 novembre 2019), ma ignora un fallaccio di Nico Schulz su Matteo Politano molto simile a quello di Franck Kessié su Achraf Hakimi sabato…

INCROCI – C’è tuttavia un altro precedente in cui le strade di Makkelie e quelle dell’Inter si incrociano, e c’è ancora il Barcellona di mezzo. Nella gara di andata dei gironi di Champions League 2019/20, in sala VAR c’è lui (proprio come sarà domani). Sul suo operato pesa come un macigno il silenzio in occasione del pareggio blaugrana: l’azione del Barcellona nasce infatti da un fallo su Stefano Sensi nell’area catalana, su cui l’arbitro Skomina non interviene, con approvazione di Makkelie. Sorprende che, nell’ultimo anno, l’UEFA si sia “fissata” nel proporre così spesso almeno uno dei due. Con questi arbitri, quattro precedenti poco fortunati per l’Inter: speriamo che il trend possa invertirsi, già a partire da mercoledì.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.