Match

Torino-Inter, l’avversario: la cura Nicola frenata dal Coronavirus

Oggi alle 15 l’Inter sfiderà il Torino, per la ventisettesima giornata di Serie A. Analizziamo le condizioni della squadra di Davide Nicola.

SABBIE MOBILI – Il Torino che oggi pomeriggio sfiderà l’Inter è una squadra molto diversa. E non solo per le numerose assenze legate al Coronavirus, che si stanno risolvendo (l’unico ancora positivo è Nicolas Nkoulou, ma Wilfried Singo non è convocato e Andrea Belotti non è al meglio). Il cambiamento più evidente è quello in panchina. Alla ventunesima giornata, Davide Nicola ha infatti rilevato il posto di Marco Giampaolo. L’obiettivo era chiaro a tutti: dare una sterzata alla stagione granata. La squadra di Urbano Cairo sta infatti flirtando troppo con la zona retrocessione. Il terzultimo posto a venti punti, nonostante le due partite da recuperare, incute più di un timore al Torino in vista dell’Inter e per il finale di campionato.

CAMBIO MANCANTE – E l’arrivo di Nicola, a oggi, ha prodotto solo in parte i risultati sperati. Il nuovo tecnico ha infatti sì infilato quattro pareggi iniziali consecutivi, seguiti poi dall’importante vittoria nello scontro diretto in casa del Cagliari. Poi però lo stop forzato per i contagi di massa, che ha interrotto il momento buono. Domenica scorsa, al ritorno in campo dopo due settimane di isolamento domiciliare, era inevitabile pagare il conto. Ecco quindi la tremenda sconfitta in casa del Crotone per 4-2, valsa la conferma del terzultimo posto. Il Torino non sembra ancora riuscire a trovare la quadra per provare a lottare seriamente per la salvezza che il blasone impone. I granata hanno la quinta peggior difesa della Serie A (quarantacinque gol al passivo, nonostante due partite da recuperare), e faticano anche in attacco (trentacinque reti). E l’assenza probabile di Andrea Belotti, convocato per Torino-Inter ma appena guarito e con pochissimi allenamenti sulle gambe, certo non aiuterà.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button