Match

Top e Flop di Venezia-Inter: Calhanoglu da preservare! Bastoni a suo agio

Venezia-Inter si chiude con la vittoria dei nerazzurri, che si portano momentaneamente a -1 dalla vetta. La palla ora passa a Napoli e Milan che certamente avvertiranno qualche pressione in più. La squadra di Inzaghi, reduce dalle fatiche contro Napoli e Shakhtar Donetsk, risparmia qualche energia limitandosi al compitino, ma è comunque un compitino ben fatto. Calhanoglu è decisivo, ancora una volta. Scopriamo di seguito i Top e Flop del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: CALHANOGLU IN GOL E SEMPRE PIÙ DECISIVO, BROZOVIC DIRIGE CON CONSAPEVOLEZZA, BASTONI  A SUO AGIO NEL NUOVO RUOLO

HAKAN CALHANOGLU – Chi se non lui? Prosegue il grande momento del centrocampista nerazzurro, che sblocca il match con una bella sassata da fuori area giocando una partita di qualità e quantità. Simone Inzaghi, visti i tanti impegni nel giro di pochi giorni, lo avrebbe certamente risparmiato se Arturo Vidal non avesse dato forfait e ne dà dimostrazione sostituendolo al 58′. È tra i più brillanti in questi ultimi tempi e dunque è giusto preservarlo. Decisivo.

MARCELO BROZOVIC – Un direttore d’orchestra sempre più equilibrato e sicuro di sé. Il croato è il perno dell’Inter di Inzaghi e lo dimostra anche con il Venezia, partita nella quale non sbaglia praticamente nulla facendo sempre ripartire l’azione in maniera pulita. Illuminante.

ALESSANDRO BASTONI – Inzaghi tiene in panchina Andrea Ranocchia e mette lui al posto di Stefan de Vrij. Il giovane difensore nerazzurro risponde con una prestazione di grande attenzione e di altissimo livello. Non rischia nulla e trasmette molta sicurezza. Il “debutto” nel nuovo ruolo non poteva andare meglio. Affidabile.

I FLOP DELL’INTER: POCA BRILLANTEZZA E TANTA STANCHEZZA IN GENERALE, MA LO SPIRITO È SEMPRE LO STESSO

STANCHEZZA – L’Inter sul campo del Venezia gioca una partita non brillantissima a causa di una evidente stanchezza post Napoli e Shakhtar Donetsk. I nerazzurri di Inzaghi attivano la modalità risparmio energetico e la scelta si rivela vincente, nonostante un 2-0 troppo tardivo. Qualcuno avrebbe bisogno di riposare più di altri ma lo spirito di squadra va oltre e arrivano 3 punti pesantissimi e importantissimi. Anche a questo giro nessuno è stato “floppato”.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Venezia-Inter

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button