FocusMatch

Top e Flop di Sassuolo-Inter: Dzeko, impatto da Campione! Difesa KO

Sassuolo-Inter si è chiusa sul risultato di 1-2 per i nerazzurri di Inzaghi, che dopo un primo tempo giocato male la ribaltano nel secondo tempo grazie ai cambi del tecnico (vedi report). Grandissimo impatto di Dzeko, che sigla subito la rete dell’1-1 e si procura il rigore che di fatto regala la vittoria ai Campioni d’Italia in carica. Male la difesa. Scopriamo di seguito i Top e Flop nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: DZEKO ENTRA E SALVA L’INTER, HANDANOVIC FA GRANDI PARATE E REMA DA SOLO NEL PRIMO TEMPO, PERISIC EMERGE

EDIN DZEKO –  Un impatto semplicemente mostruoso per il numero 9 nerazzurro che entra in campo e sigla subito la rete dell’1-1, ridando speranza e grinta a tutta la squadra. Non sbaglia un pallone e si procura il rigore-vittoria, siglato da Lautaro Martinez. Mette in rete anche l’1-3 ma viene annullato per fuorigioco. 6 gol in 7 partite per l’ex Roma e primo posto nella classifica marcatori insieme a Ciro Immobile: qualcuno si chiede ancora perché Simone Inzaghi non  vuole mai rinunciare a lui? Imprescindibile.

SAMIR HANDANOVIC – Incitato e sostenuto dai tifosi durante il riscaldamento, il numero 1 sloveno strappa applausi anche in partita. Nel primo tempo sono le sue mani a non far affondare completamente l’Inter, in balia del suo avversario. Intercetta l’angolino sul rigore messo a segno da Domenico Berardi, ma il tiro è perfetto. Effettua un paio di parate prodigiose e sul finire del primo tempo viene forse graziato dall’arbitro in occasione del contatto con Gregoire Defrel. Salvagente.

IVAN PERISIC – Emerge nel secondo tempo e anche nel primo, seppur in maniera confusa, è uno dei pochissimi a non sprofondare. Sforna un assist perfetto e intelligente per la testa di Dzeko, poi prende coraggio e affonda spesso e volentieri. Livello superiore.

I FLOP DELL’INTER: SKRINIAR CAUSA IL RIGORE E NON ALZA MAI LA TESTA, DE VRIJ SBAGLIA L’IMPOSSIBILE, CALHANOGLU (ANCORA) INESISTENTE

MILAN SKRINIAR – Dopo la prestazione magistrale contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League, lo slovacco sprofonda contro il Sassuolo, forse anche a causa della stanchezza. Non riesce a contenere Jeremie Boga e causa il rigore che porta in vantaggio la squadra di casa. Non è reattivo né fisicamente né mentalmente e nel secondo tempo non migliora. Serata sbagliata.

STEFAN DE VRIJ – Una serata stranamente disastrosa per il difensore olandese, che sbaglia praticamente l’impossibile. Mette costantemente in apprensione Handanovic, fino all’episodio sul finire del primo tempo che per poco non causa l’espulsione del portiere nerazzurro. Può capitare una serata negativa, ma quando si tratta di lui fa più notizia. Anomalia.

HAKAN CALHANOGLU – Se per de Vrij fa notizia la serata no, per il turco sta diventando una spiacevole costante. Inzaghi lo rimette in campo dal 1′ dopo l’iniziale panchina contro lo Shakhtar Donetsk ma quasi nessuno se ne accorge. Il centrocampista nerazzurro non incide mai, non sa cosa fare con la palla e quando il tecnico lo sostituisce con Arturo Vidal, l’intero reparto ne trae beneficio. Nullo, ancora.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Sassuolo-Inter 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button