Match

Top e Flop di Juventus-Inter: Perisic dà una pedata ai bianconeri! Uno nullo

Juventus-Inter è terminata con la vittoria dei nerazzurri che portano a casa la Coppa Italia dopo la Supercoppa vinta sempre contro i bianconeri. Inizia bene la squadra di Inzaghi con un gran gol di Barella, poi va sotto a inizio secondo tempo trovando una grande reazione nei tempi supplementari grazie a un sontuoso Perisic. Scopriamo di seguito i Top e Flop del match nell’apposita

I TOP DELL’INTER: PERISIC NON SMETTE MAI DI CREDERCI E STRAPPA LA COPPA DALLE MANI DELLA JUVENTUS, BARELLA SBLOCCA IL RISULTATO E ALZA IL LIVELLO QUANDO GLI ALTRI CALANO, DIMARCO DÀ LA STERZATA DECISIVA

IVAN PERISIC – Il croato non sorprende più per ovvi motivi. Ciò che sorprende è che il suo contratto non sia stato ancora rinnovato e infatti a fine partita arriva la stoccata alla società, nemmeno così velata (vedi dichiarazioni). Il numero 14 nerazzurro non smette mai di crederci, nemmeno sul 2-1 per la Juventus: carica la squadra sulle sue spalle fino all’azione che porta al rigore conquistato da Lautaro Martinez (e realizzato da Hakan Calhanoglu). Nei tempi supplementari spacca la partita da solo con un il rigore del 3-2 e la bellissima rete del 4-2. Perisic strappa la Coppa Italia dalle mani dei bianconeri riportandola nella bacheca dell’Inter dopo undici anni.

NICOLÒ BARELLA – Sblocca la partita con un gol bellissimo dopo appena 6 minuti dal fischio d’inizio. Cala insieme al resto della squadra nella parte centrale del match ma si riprende egregiamente quando c’è bisogno di spingere. Nel finale di partita sembra averne più degli altri. Tra i nerazzurri è quello che effettua più recuperi (7). Solita prova di sostanza.

FEDERICO DIMARCOSimone Inzaghi lo inserisce al 63′ al posto di Danilo D’Ambrosio per cercare più spinta in fase offensiva. Scelta che si rivela vincente: Dimarco è fresco ed è un aspetto che torna utile soprattutto nel momento in cui calano gli avversari. Sigla l’assist nei tempi supplementari per il 4-2 di Perisic. Sterzata.

I FLOP DELL’INTER: DZEKO TORNA NEL SUO EX STADIO QUASI DA SPETTATORE

EDIN DZEKO – Questa volta Inzaghi sceglie il bosniaco al fianco di Lautaro Martinez ma i due sembrano annullarsi a vicenda. Il numero 9 interista torna nel suo ex stadio ma quasi nessuno se ne accorge. Lento e macchinoso come nelle precedenti uscite. Praticamente nullo.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Juventus-Inter finale di Coppa Italia

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh