Match

Top e Flop di Inter-Napoli: Darmian indiscutibile, Calhanoglu in crescita

Inter-Napoli si è chiusa sul risultato di 3-2 per i nerazzurri che approfittano così del passo falso del Milan, portandosi a -4 dai rossoneri e appunto dalla squadra di Spalletti (vedi report). Lautaro Martinez torna a segnare, con tanto di scuse ai tifosi interisti presenti a San Siro. Calhanoglu conferma l’ottimo stato di forma mentre Dzeko non entra benissimo. Scopriamo di seguito i Top e Flop del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: DARMIAN CERTEZZA E UOMO IN PIÙ, CALHANOGLU FREDDO E IN FIDUCIA, LAUTARO MARTINEZ RITROVA LA RETTA VIA

MATTEO DARMIAN – Purtroppo per Denzel Dumfries, la titolarità di Darmian è difficilissima da insidiare. Simone Inzaghi ha ormai capito di potersi affidare con tranquillità all’esterno italiano, che anche oggi si è dimostrato il vero uomo in più dell’Inter. Dai suoi piedi nasce l’occasione che ha poi decretato il rigore per i nerazzurri, messo a segno da Hakan Calhanoglu. Punge in fase di spinta e difende bene nel secondo tempo.

HAKAN CALHANOGLU – Conferma l’ottimo stato di forma realizzando la rete del pareggio dagli undici metri e l’assist per il 2-1 di Ivan Perisic. Sta piano piano appropriandosi del nuovo ruolo cucitogli da Inzaghi che lo rende meno pericoloso in fase offensiva ma preziosissimo in mezzo al campo, dove l’intesa con Nicolò Barella e Marcelo Brozovic è via via migliore.

LAUTARO MARTINEZ – Fa benissimo a lasciare il rigore a Calhanoglu ma soprattutto realizza un gol davvero molto bello mettendo fine al suo digiuno prolungato, con tanto di scuse ai tifosi presenti allo stadio. Un gesto umile, che gli rende onore. Quando Inzaghi lo sostituisce ne risente tutta la squadra.

I FLOP DELL’INTER: DZEKO METTE IN PERICOLO I 3 PUNTI, VIDAL IN STATO CONFUSIONALE

EDIN DZEKO – Il bosniaco entra solo al 62′ ma non lo fa nel migliore dei modi. Perde un pallone sanguinoso al limite dell’area che diventa poi occasione per il 3-2 di Dries Mertens. Un episodio che di fatto mette in serio pericolo i 3 punti. Al 93′ si fa ammonire. Non un ingresso da ricordare.

ARTURO VIDAL – Anche il cileno come il bosniaco entra malissimo in partita. L’ammonizione arriva dopo appena 10 minuti dal suo ingresso e per un fallo certamente non necessario. Il centrocampista è in stato confusionale, un po’ come in Nazionale.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-Napoli

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button