FocusMatch

Top e Flop di Inter-Juventus: Dzeko al posto giusto! Dumfries dannoso

Inter-Juventus si è chiusa sull’1-1, un risultato che sostanzialmente soddisfa solo Milan e Napoli (vedi report). I nerazzurri hanno certamente più da recriminare alla luce di una buonissima prestazione macchiata da un’ingenuità di Dumfries che ha di fatto evitato la sconfitta ai bianconeri (vedi articolo). Anche oggi Dzeko segna e convince mentre Lautaro Martinez sparisce. Di seguito i Top e Flop del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: DZEKO SBLOCCA IL MATCH E PREDICA SENZA PARTNER, PERISIC ANNULLA CUADRADO, BARELLA INARRESTABILE

EDIN DZEKO – Solito grande lavoro del numero 9 dell’Inter che anche oggi trova la via del gol, facendosi trovare al posto giusto e nel momento giusto. Senza l’aiuto di Lautaro Martinez, oggi non in partita, il bosniaco si batte da solo per tenere vivo il reparto arrivando naturalmente stremato al termine del match. Forse a gennaio è il caso di trovare un buon ricambio, ma questo è un altro discorso.

IVAN PERISIC – Anche oggi il croato è tra i migliori in campo: annulla Juan Cuadrado, limitando di molto la pericolosità offensiva della Juventus di Massimiliano Allegri. Perisic è l’uomo in più dell’Inter di Simone Inzaghi, propositivo in attacco e di grande aiuto in fase di ripiego. Gestisce male l’occasione che avrebbe potuto portare l’Inter sul 2-0: una piccola macchia che comunque non annulla quanto di buono fatto.

NICOLÒ BARELLA – A costo di sembrare ripetitivi: ma per quante persone corre il centrocampista Campione d’Italia e d’Europa? Barella è un motore inesauribile: corre, contrasta, recupera e si propone in area. Non si risparmia praticamente mai, nemmeno quando prende un inevitabile giallo che in condizioni normali avrebbe portato Inzaghi a sostituirlo molto prima. Ma lui non è un giocatore normale…

I FLOP DELL’INTER: LAUTARO MARTINEZ SPARISCE, DUMFRIES PURTROPPO DECIDE IL RISULTATO MA IN NEGATIVO

LAUTARO MARTINEZ – Non è la sua partita e lo si capisce subito. Per lunghissimi tratti di gioco non si vede mai e quando si vede non è proprio il massimo. Lascia il partner d’attacco a predicare da solo fino a quando Inzaghi non gli preferisce Alexis Sanchez.

DENZEL DUMFRIES – Entra al 72′ al posto di un Perisic ammonito e quindi sostituito, in pieno stile Inzaghi. Il cambio purtroppo non paga perché proprio da una sua ingenuità nasce il rigore che porta la Juventus a pareggiare i conti quando ormai la vittoria sembrava cosa fatta. Le discussioni sul VAR non VAR saranno tante, ma questo non giustifica in alcun modo la sua disattenzione e superficialità.

Oltre ai Top e Flop del match, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-Juventus

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button