Match

Thiago Motta: «Con l’Inter gara sempre speciale, vogliamo dare il meglio»

Durante la conferenza stampa in vista di Spezia-Inter di venerdì 15 alle 19.00, Thiago Motta ha presentato la gara contro i nerazzurri. Per l’italo-brasiliano gara dal sapore speciale ma i liguri hanno un solo obiettivo

GUARDARE A NOI STESSIThiago Motta concentrato sul lavoro della sua squadra: «In questo momento siamo concentrati a fare il nostro lavoro per raggiungere il nostro obiettivo. Non dobbiamo guardare cosa fanno le altre squadre. Certo, se gli altri risultati vanno a nostro vantaggio tanto meglio. Ma noi dobbiamo solo pensare alla partita che ci aspetta e dare il massimo per affrontarla al meglio».

RISPETTO − Sulla gara contro l’Inter, così Thiago Motta: «L’Inter ha vinto lo scorso campionato e adesso è una delle papabili vincitrici. Affronteremo i nerazzurri con il massimo rispetto e cercando di dare il nostro meglio. Gli undici titolari saranno coloro che se lo saranno meritato e che riterremo più funzionali al match. Gli altri potranno subentrare o supportare la squadra dalla panchina».

SAPORE SPECIALEThiago Motta non dimentica il suo passato: «Questa partita ha sicuramente un sapore speciale per me. Il mio periodo all’Inter da giocatore l’ho vissuto al massimo, e lo stesso sto facendo qui con lo Spezia da allenatore, cercando di aiutare la squadra a dare il meglio. Io sono fatto così, vivo le emozioni al massimo, e sono grato di poter allenare oggi in un club come lo Spezia».

STUPITO − Non ha dubbi Thiago Motta su un suo giocatore: «Un giocatore che mi ha colpito per la sua crescita durante l’anno? Sicuramente Petko Hristov. A livello di miglioramento è stato il ragazzo che mi ha colpito di più. So che se dovesse mancare un difensore centrale saremmo coperti senza problemi, perché Hristov è un ragazzo fantastico, è migliorato moltissimo e si impegna ogni giorno al massimo».

CLASSIFICA − Secondo l’allenatore spezzino, la squadra deve andare passo dopo passo: «Se parliamo di punti in classifica non ho un obiettivo preciso a cui voglio arrivare. L’unica cosa importante per noi è fare ogni giorno meglio del giorno precedente, per vedere dove saremo in grado di arrivare. Non vedo un altro modo di vivere questo sport e questo momento che stiamo vivendo».

MAGGIORE − Quanto al suo capitano, così Thiago Motta: «Le mie parole su Maggiore? Al di là dell’alto livello di Giulio, ci tengo a sottolineare il suo modo di essere. È sempre disponibile, non si mostra mai in disaccordo, anche se magari la pensa diversamente o vorrebbe fare in altro modo. E’ il modo in cui lui affronta le situazioni che lo sta facendo crescere ogni giorno e che fa sì che la squadra cresca con lui. Quest’anno ha giocato tantissimo, ed è solo merito suo, perché se lo è guadagnato».

RIVELAZIONE − Infine, Thiago Motta ha chiuso la conferenza rispondendo alla domanda se lo Spezia può essere considerata una sorpresa: «Se questo Spezia può essere considerata una rivelazione o meno non sta a me dichiararlo. Sicuramente abbiamo avuto delle difficoltà, e le abbiamo affrontate dando il nostro massimo, e continueremo a farlo fino alla fine».

Fonte: acspezia.com

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Cambia le impostazioni della privacy
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh