IntervisteMatch

Stellini: «Volevamo vincere, noi bravi. Gli episodi? Si commentano da soli»

Christian Stellini, vice di Antonio Conte, si è presentato ai microfoni di “Sky Sport” al posto del tecnico al termine di Juventus-Inter 3-2, anticipo della penultima giornata di campionato

GLI EPISODI – Stellini non vuole parlare degli episodi arbitrali che hanno condizionato la partita: «Noi siamo andati avanti coi nostri festeggiamenti. Era importante venire qua e portare in campo la nostra serenità e voglia di vincere. La squadra in campo ha fatto quello che doveva, al di là degli episodi. A noi non spetta venire qua e discutere di episodi, sono talmente chiari ed evidenti per quello che ho potuto vedere che è inutile commentarli. Sono veramente evidenti. A noi rimane la gioia di aver vinto lo scudetto. Siamo venuti qui per vincere, ci abbiamo provato e siamo contenti della prestazione. Gli episodi si commentano da soli».

SI POTEVA FARE MEGLIO – Stellini è rammaricato per la sconfitta ma non vuole fare rimproveri ai ragazzi: «Nessuno in particolare, sono tanti. Soffermarsi su uno soltanto sarebbe riduttivo. A noi interessava venire qua e dimostrare di onorare l’impegno e lo scudetto dimostrando di essere i più forti. I ragazzi sono stati bravi, hanno giocato un’ottima gara e poteva andare meglio».

I MIGLIORAMENTI – Stellini parla dei miglioramenti della squadra: «I miglioramenti e i margini di miglioramento ci sono sempre e dobbiamo cercarli ovunque. Già l’anno scorso si era vista una stagione importante col secondo posto e la finale di Europa League. Abbiamo vinto lo scudetto e in futuro dovremo migliorare nell’approccio alla Champions League. Dovremo cercare di migliorare i nostri risultati europei. Dobbiamo alzare il livello tecnico, noi creiamo molto, abbiamo creato tantissime occasioni e ancora non riuscivamo a concretizzare nel miglior modo. Abbiamo ancora dal punto di vista qualitativo margini di miglioramento per gestie meglio i momenti della gara. E’ molto importante giocare partite di altissimo livello, aiuta a gestire i momenti di quelle gare che non sono uguali alle altre».

ULTIMA GIORNATA – Stellini vuole che l’Inter continui a dimostrare di essere la più forte: «In questo momento ci stiamo godendo il momento che stiamo vivendo. Abbiamo ancora una settimana per onorare e dimostrare di essere i più forti e lo stiamo facendo con la giusta mentalità e anche oggi l’abbiamo dimostrato».

LAUTARO MARTINEZ – Stellini parla di Lautaro Martinez: «E’ un attaccante che ricorda Aguero. Ha tantissimi margini di miglioramento. E’ cresciuto molto, ha lavorato tanto. Si dedica molto al lavoro sporco per aiutare la squadra e questa è una cosa importante e non facile da trovare. Noi siamo molto contenti di lui. Per quel che riguarda le voci, se dovessimo ascoltare i rumors e leggere i giornali dovremmo metterci il ghiaccio in testa. Lautaro Martinez è un giocatore dell’Inter e l’Inter se lo vuole tenere stretto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh