SPAL-Inter, Conte rilancia Eriksen dal 1′? Dubbio Lukaku in attacco

Articolo di
15 Luglio 2020, 10:00
Eriksen
Condividi questo articolo

Poco più di 24 ore al calcio d’inizio di SPAL-Inter. I nerazzurri di Antonio Conte vogliono dare seguito alla confortante vittoria contro il Torino. Il tecnico valuta le consuete rotazioni ma, ancora una volta, dovrà fare i conti con una schiera nutrita di indisponibili

ROTAZIONI NECESSARIE – È stato il grande escluso di Inter-Torino, ma Christian Eriksen non demorde e si candida per una maglia da titolare nel match di domani sera. SPAL-Inter, gara che chiuderà un primo mini-ciclo di partite post lockdown. Domenica, poi, sarà la volta di Roma-Inter, ma questa è già un’altra storia. Antonio Conte farà ruotare i suoi interpreti a prescindere dall’avversario. I nerazzurri, infatti, hanno alle spalle già 8 partite dopo lo stop forzato. Soltanto tra la prima, Napoli-Inter di Coppa Italia, e la seconda, Inter-Sampdoria, sono passati più di 4 giorni.

ALTERNATIVE – Ecco perché il tecnico nerazzurro è intenzionato a cambiare qualcosa per SPAL-Inter. Potrebbero rivedersi dal 1′ sia Milan Skriniar che Eriksen, appunto. Rispettivamente al posto di Diego Godin (squalificato) e Borja Valero. Ma è probabile che in difesa saranno due gli interpreti cambiati: si valuta il turnover anche per Stefan de Vrij. Al suo posto, nel caso, pronto Andrea Ranocchia. In mezzo al campo, l’infermeria non consente troppi castelli per aria. Roberto Gagliardini e Marcelo Brozovic saranno confermati. Sulle fasce, forti le candidature di Cristiano Biraghi e Antonio Candreva: entrambi subentrati contro il Torino. A disposizione anche Victor Moses dopo l’infortunio, ma difficilmente partirà dal 1′.

DUBBIO – In attacco, Romelu Lukaku difficilmente sarà della partita. Il belga è alle prese con un problema fisico che l’ha tenuto al palo contro i granata di Moreno Longo (QUI ulteriori dettagli). Ma in realtà i suoi acciacchi vanno avanti da qualche tempo e Conte non lo rischierà durante SPAL-Inter. D’altronde, Lautaro Martinez e Alexis Sanchez hanno mostrato un’ottima intesa nel match di lunedì scorso e sono pronti a non far rimpiangere il colosso ex Manchester United.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE