Match

Sheriff-Inter 1-3, il tabellino della partita di Champions League

Sheriff-Inter è terminata da pochi minuti con il punteggio di 1-3: questo il tabellino della partita valida per la quarta giornata del Gruppo D di Champions League 2021-2022.

QUELLO CHE SERVIVA! – L’Inter fa il suo e completa il sorpasso sullo Sheriff, bissando il successo di quindici giorni fa al Meazza. Ci vuole però oltre un tempo per superare la coriacea resistenza dei moldavi, che si difendono per quanto possibile risultando anche fortunati su un palo di Lautaro Martinez. È di Marcelo Brozovic la giocata che fa saltare il banco, su azione avviata da Arturo Vidal ossia i due migliori in campo. Di Milan Skriniar, al terzo tentativo, e Alexis Sanchez entrato da neanche un minuto i gol della tranquillità. Solo nel recupero lo Sheriff accorcia con Adama Traoré (e Samir Handanovic al solito fermo a guardare…), ma è tardi. Inter seconda a +1 sui moldavi, -2 dal Real Madrid e +6 sullo Shakhtar Donetsk prossimo avversario. Questo il tabellino di Sheriff-Inter.

SHERIFF-INTER 1-3 – IL TABELLINO

Sheriff (4-2-3-1): Athanasiadis; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Thill, Addo (62′ Radeljic); A. Traoré, Kolovos (73′ Bruno), Castaneda; Yakhshiboev (82′ Julien).
In panchina: Celeadnic, Pascenco, Belousov, Cojocari, Cojocaru.
Allenatore: Yuriy Vernydub

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij (85′ Ranocchia), A. Bastoni; Darmian (46′ Dumfries), Barella, Brozovic, Vidal, Dimarco (64′ Perisic); Dzeko (82′ A. Sanchez), Lautaro Martinez (82′ J. Correa).
In panchina: I. Radu, Gagliardini, Vecino, Kolarov, Sensi, Calhanoglu, D’Ambrosio.
Allenatore: Simone Inzaghi

Arbitro: Felix Zwayer della federazione tedesca (Foltyn – Achmuller; Jablonski; VAR Fritz; A. VAR Osmers)

Gol: 54′ Brozovic, 66′ Skriniar, 82′ A. Sanchez, 92′ A. Traoré (S)

Ammoniti: Addo, Cristiano, Kolovos, Costanza (S), Darmian, Skriniar (I)

Recupero: 0′ PT, 2′ ST

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button