MatchPrimo Piano

Shakhtar Donetsk-Inter 0-0 al 45′: la traversa nega il gol a Barella

Termina il primo tempo di Shakhtar Donetsk-Inter, sfida valevole per la seconda giornata del gruppo D della Champions League (segui QUI la nostra live). Si conclude a reti inviolate la prima frazione, con Nicolò Barella che colpisce una clamorosa traversa. Ecco quanto successo fin qui allo stadio Olimpico di Kiev.

INIZIO COMPLICATO – Si apre con un grave infortunio Shakhtar Donetsk-Inter, con Traoré che piega malissimo la gamba durante uno scontro fortuito con Dumfries ed è costretto a uscire lasciando il posto a Tete. I nerazzurri faticano a creare la manovra, trovando però poi la prima scintilla al 15′: Nicolò Barella riceve palla sulla sinistra dopo una bella ripartenza, lascia partire un destro potente da fuori area, ma la sfera va a stamparsi sulla traversa negandogli così la rete dello 0-1. Nonostante la traversa, però, a giocare meglio sono i padroni di casa che sfruttano anche alcuni errori degli avversari, come al 20′ quando Edin Dzeko perde palla e Tete prova la conclusione da dentro l’area mancando la porta di un soffio.

Shakhtar Donetsk-Inter, primo tempo a reti inviolate

NIENTE GOL – Un’altra grande occasione per sbloccare il risultato arriva al minuto 34, questa volta capita sui piedi di Edin Dzeko: palla prolungata da calcio d’angolo, l’attaccante bosniaco si stacca dal suo marcatore e da due passi allunga la gamba, mancando però incredibilmente lo specchio della porta. Una nuova occasione per l’Inter si presenta al 40′, questa volta sui piedi di Denzel Dumfries che riceve palla in mischia in area, ma non riesce a liberarsi per il tiro con la difesa che si salva in calcio d’angolo. Dopo tre minuti di recupero – concessi per l’infortunio di Traoré – arriva il fischio che sancisce la fine di un primo tempo a reti ancora inviolate.

SHAKHTAR DONETSK 0 – 0 INTER

MARCATORI: /

SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): 30 Pyatov (C); 2 Dodo, 5 Marlon, 22 Matviyenko, 31 Ismaily; 6 Stepanenko; 38 Pedrinho, 7 Maycon, 21 Alan Patrick, 19 Solomon; 23 L. Traoré.

A disposizione: 81 Trubin; 3 Vitao, 4 Kryvtsov, 8 Marcos Antonio, 11 Marlos, 14 Tete, 15 Bondarenko, 20 Mudryk, 26 Konoplya, 44 Kornienko, 45 Sikan, 77 Bondar.

Allenatore: Roberto De Zerbi

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 A. Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 8 Vecino, 32 F. Dimarco; 9 Dzeko, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 21 Cordaz, 97 A. Radu; 5 Gagliardini, 7 A. Sanchez, 11 Kolarov, 13 A. Ranocchia, 14 Perisic, 19 J. Correa, 20 Calhanoglu, 22 Vidal, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian.

Allenatore: Simone Inzaghi

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button