Sassuolo-Inter, Lautaro Martinez fuoriclasse! Lazaro di burro: i voti – GdS

Articolo di
21 ottobre 2019, 09:24
Lautaro Martinez Barcellona-Inter

Sassuolo-Inter ha messo in mostra l’ottimo stato di forma di Lautaro Martinez, che l’edizione odierna della “Gazzetta dello Sport” premia come migliore del match. Di contro, il peggiore è Lazaro. Di seguito le pagelle della ‘Rosea’

MIGLIORE E PEGGIORE – 6,5 Conte: l’Inter che segna al 2’ è sua, quella del finale no. Lautaro tolto troppo presto? Sul 4-1 e con la coperta corta, giusto pensare alla Champions; 8 Lautaro: mai così tanto Toro. Due gol, uno annullato, rigore procurato, ma soprattutto continuità e molte perle tecniche. Progetto di fuoriclasse; 4 Lazaro: entra, si fa ammonire, opposizione di burro a Boga che segna. Atteggiamento agli antipodi del vangelo di Conte. A naso, lo rivedremo a Pasqua.

DA RIVEDERE – 6 Handanovic: il diagonale di Berardi è più perfido di quel che pare, nel finale la squadra cede e lo protegge meno. Per una volta sembra umano; 6 De Vrij: sulle barricate, organizza la felice e inaspettata resistenza finale. Prova impreziosita dal pensiero verticale che manda in gol Lukaku; 6 Skriniar: soffre anche lui nello scomposto finale. Non trova il modo per spezzare la corsa di Boga. Per il resto, solito presidio e soliti anticipi; 6 Bastoni: stavolta il ragazzo sbaglia qualche pallone di troppo in uscita. Preziose però alcune chiusure che segnalano tempismo e senso della posizione; 5,5 Biraghi: concede il piede debole a Berardi, ma la scommessa non paga: saltato e trafitto. Buon secondo tempo in fase di spinta, ma spreca sotto port.

RISPOSTE – 7 Candreva: partita intensissima, piena di cose utili, soprattutto nell’interdizione. Il più “contiano” della rosa, per spirito di squadra e sacrificio; 6,5 Brozovic: anche lui crolla nel finale, perché, senza Sensi, ha dovuto creare per due. E lo ha fatto bene. Vedi la palla per il primo gol di Lautaro. 6,5 Gagliardini: inizio da trascinatore, spalanca la porta a Lautaro, cala, ma rispunta nel finale quando più si soffre. Ecco, a Conte piacciono tipi così; 6,5 Barella: a differenza di Gagliardini, parte lento e cresce fino a guadagnarsi il rigore del 4-1. Ci mette il suo animo da guerra per evitare il 4-4.

OLTRE RONALDO – 5,5 Politano: sente di essere rotolato ai margini delle scelte e lo fa capire con un ingresso migliore di quello di Lazaro, ma non indiavolato; 7 Lukaku: inizio sofferto, poi la doppietta che lo porta oltre CR7 (5 gol). Il primo è una promessa di felicità: se lo servono così a centro area…; s.v. Vecino: comparsata finale in attacco per congelare qualche pallone e allentare la pressione là dietro.

Fonte: Gazzetta dello Sport – Luigi Garlando

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE