Prepartita

Spalletti a Inter TV: “Carriera in ballo, si lavori più seriamente! A Parma…”

Luciano Spalletti – prima della conferenza stampa della vigilia (QUI le sue dichiarazioni) – intervistato da “Inter TV”, risponde alle domande dei tifosi dell’Inter in vista della partita di domani in casa del Parma

TUTELARE IL SALVABILE – Momento critico, Luciano Spalletti chiede una reazione alla sua squadra: «Chiaramente è un momento in cui tutto può essere messo in discussione, senza risultati i discorsi vanno a zero: dobbiamo andare a tutelare le poche cose che abbiamo fatto bene, perché se no si rischia di farsi risucchiare tutto in quello che non ci sta riuscendo, ma è altrettanto importante metterci mano con convinzione e urgenza».

SISTEMARE I PROBLEMI – L’Inter riparte a mercato finalmente chiuso, Spalletti conferma le buone sensazioni: «La squadra lavora sempre alla stessa maniera, nel senso che ci sono delle cose che vanno ripetute sempre, e altre che vanno modificate e migliorate. L’atteggiamento è quello dei calciatori che vogliono rimettere a posto delle cose, perché in ballo non ci sono solo le sorti dell’Inter, ma anche quelli della nostra carriera, di quello che è il nostro essere professionisti: questo si mette a posto solo lavorando in maniera molto più seria e forte, convinti di quello che facciamo».

ATTENZIONE AI “GERVINHO” – Spalletti teme quella che può essere considerata la “paradossale” esperienza di una squadra tutta nuova: «Il Parma è una squadra che ha disegnato il proprio modo di starei in campo e la propria tattica in base alle caratteristiche dei giocatori a disposizione, brava la società a essere precisa nello scegliere giocatori con esperienza in Italia in squadre altrettanto importanti: questi elementi hanno dato subito quel tocco di forza mentale e convinzione di potersela giocare con tutti, infatti stanno facendo questo. Loro ripartiranno sicuramente in maniera forte, dandoci il pallino del gioco, ed è questo il primo nemico».

DOPPIO IMPEGNO – Non solo Serie A, dopo Parma sarà tempo di andare a Vienna, Spalletti non pone limiti: «In Europa League noi dobbiamo andare a fare una prestazione forte come il momento vuole, perché abbiamo davanti ancora da giocarci moltissime cose, quello che dobbiamo fare è bello chiaro: è tutto stimolante, si parte dall’andare a riconquistare un pallone per potergli dare un calcio, poi di queste situazioni ce ne sono ovunque in qualsiasi squadra si va a giocare. Ci saranno dei momenti da dover superare che sono fatti di difficoltà, chiaro che si ha una grande fortuna e privilegio a fare questo lavoro, poi si va in campo, si gioca e il risultato rimette a posto tutto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh