Rapid Vienna-Inter: no Icardi, Spalletti formazione obbligata con esordi?

Articolo di
13 febbraio 2019, 16:17
Luciano Spalletti

La vigilia di Rapid Vienna-Inter è stata inevitabilmente condizionata dalla notizia del giorno: Mauro Icardi non è più il capitano (vedi articolo) e successivamente non è stato nemmeno inserito fra i diciannove convocati di Luciano Spalletti (vedi articolo). Domani, all’Allianz Stadion, l’esordio in Europa League potrebbe vedere anche degli esordi.

SQUADRA RIBALTATAMarcelo Brozovic e Milan Skriniar squalificati, Keita Baldé Diao ancora infortunato, Mauro Icardi fuori per scelta tecnica e Borja Valero da valutare essendo appena rientrato da un infortunio, più il mancato inserimento nella lista UEFA di Dalbert Henrique, Roberto Gagliardini e Joao Mario. Per l’andata dei sedicesimi di Europa League Rapid Vienna-Inter (domani ore 18.55) Luciano Spalletti si ritrova quasi un’intera squadra assente, perciò la formazione è quasi obbligata: davanti al nuovo capitano Samir Handanovic ci saranno uno tra Cédric Soares e Danilo D’Ambrosio a destra con Kwadwo Asamoah a sinistra e i centrali Stefan de Vrij e Joao Miranda. Lo spagnolo dovrebbe essere messo per forza di cose accanto a Matias Vecino, dovendo alzare Radja Nainggolan trequartista col rientrante Matteo Politano (o Antonio Candreva) e Ivan Perisic sulle fasce e Lautaro Martinez centravanti. Da tenere in considerazione anche i cambi: Andrea Ranocchia è l’unico altro giocatore di movimento della prima squadra a disposizione (assieme ai due in ballottaggio), gli altri sono i Primavera aggregati Ryan Nolan (difensore), Maj Roric (centrocampista) e Thomas Schirò (centrocampista) che hanno buone possibilità di fare il loro esordio sia con la maglia dell’Inter sia da professionista. Questa la probabile formazione di Spalletti per Rapid Vienna-Inter: Handanovic; Cédric Soares, de Vrij, Miranda, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE