Pinamonti: “Icardi miglior 9 al mondo, all’Inter con lui! Zhang e Ausilio…”

Articolo di
13 novembre 2018, 14:03
Pinamonti

Andrea Pinamonti – attaccante dell’Inter in prestito al Frosinone -, intervenuto a “Maracanà” sulle frequenze di RMC Sport, non nega il sogno di tornare a vestire la maglia nerazzurra in coppia con l’idolo Icardi, facendo capire che la società lo segue attentamente

INTER ATTENTA – L’avvio stagionale di Andrea Pinamonti a Frosinone ha stupito tutti, Inter compresa: «Ho rivisto il gol contro la Fiorentina tantissime volte: è stato un bel gol! La mia stagione, personalmente, è iniziata meglio di previsto. Ho sentito molti compagni dell’Inter con i quali ho mantenuto ottimi rapporti. Ho ricevuto un messaggio dal presidente dell’Inter Steven Zhang e una chiamata dal Direttore Sportivo Piero Ausilio, per farmi i complimenti».

INSEGUENDO ICARDI – L’idolo di Pinamonti, ma soprattutto il suo modello di riferimento, non può che essere l’attuale capitano e centravanti dell’Inter: «Spero di giocare con Mauro Icardi nel futuro: l’anno scorso mi ci sono allenato ed è un vero professionista, quello che fa è grandioso! Con quello che sta facendo Icardi sarebbe un sogno: è forse il numero 9 più forte di tutto il mondo, quindi devo ancora migliorare tanto».

SCONTRO A SAN SIRO – Il prossimo impegno del Frosinone di Pinamonti sarà a San Siro, proprio contro l’Inter: «In questo campionato ci sono varie squadre che stanno facendo molto bene. La Juventus sta dimostrando di essere ancora una volta la favorita, ma Inter e Napoli possono darle filo da torcere. L’Inter è quella che può darle più fastidio. Non lo so se giocherò titolare contro l’Inter, adesso mi concentro con la nazionale e poi vedremo le scelte di mister Moreno Longo. Sono pronto però per giocare».

BRAVO ZANIOLO – Pinamonti omaggia il suo coetaneo ed ex compagno di squadra forse più talentuoso: «Mi sento spesso con Nicolò Zaniolo visto che entrambi abbiamo cambiato squadra. Gli faccio i complimenti pubblicamente per il suo percorso nella Roma, non è mai facile uscire dal settore giovanile ed emergere subito dopo giocando in Serie A in un top club simile. Io alla Roma la scorsa estate? Ho sentito solo voci, ma mai confermate. Ho aspettato fino all’ultimo giorno di mercato ed è arrivato il Frosinone».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE