Marotta: “Oggi serve motivazione più forte per due motivi. Non è giusto…”

Articolo di
13 Gennaio 2019, 17:58
Condividi questo articolo

Giuseppe Marotta ha parlato ai microfoni di “Rai 2” prima del fischio d’inizio di Inter-Benevento, sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia: l’a.d. nerazzurro individua due difficoltà nella sfida contro i campani e rivendica il diritto della maggior parte dello stadio ad assistere a questi eventi. Di seguito le sue dichiarazioni

PUNIZIONE SEVERA – L’Inter oggi sfida il Benevento negli ottavi di finale di Coppa Italia in un San Siro vuoto per via della squalifica, scattata in seguito agli eventi che hanno macchiato il match contro il Napoli. Beppe Marotta torna sulla punizione, affermando che serve ancor più motivazione: «Sappiamo che oggi c’è un fattore ambientale particolare, quindi ci vuole una motivazione più forte contro un avversario che non ha nulla da perdere, penso che le difficoltà siano proprio queste. Razzismo? Io credo che tutte le colpe non siano nel mondo del calcio, si tratta di un disagio sociale e della società civile e quindi c’è bisogno di collaborazione da parte di tutti – governo e istituzioni -, affinché si possa creare attività di cultura per i nostri giovani. Naturalmente sono gravi i fatti che si sono svolti, ma non è nemmeno giusto squalificare tutto lo stadio perché il 95% delle persone ha diritto ad assistere a questi eventi».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.