Inter tra palestra e campo: Spalletti lavora con carichi e sponde

Articolo di
7 febbraio 2018, 16:49
Spalletti

La seduta odierna dell’Inter si è svolta nuovamente in due fasi: dalla palestra al campo, Spalletti si prepara al meglio per il Bologna, ma deve rinunciare ancora a Icardi

PALESTRA – Così come per il Bologna, continua il lavoro dell’Inter in vista della partita di domenica contro i rossoblù. Solo una seduta in programma per la squadra di Luciano Spalletti, che anche oggi ha deciso di iniziare l’allenamento mattutino nuovamente dalla palestra, dove i calciatori hanno effettuato la prima fase di riscaldamento per poi dividersi in gruppi per portare a termine circuiti personalizzati di forza, facendo uso di piccoli attrezzi per aumentare il carico di lavoro, soprattutto per quanto riguarda movimenti specifici.

CAMPO – Dopo l’allenamento generale e speciale, successivamente la squadra si è trasferita sul campo da gioco, sotto gli occhi degli allenatori del Master UEFA Pro guidati da Renzo Ulivieri, per completare l’allenamento specifico aggiungendo il lavoro tecnico-tattico: esercizi di rapidità specifica, possesso palla e infine small-sided games, con la consueta partitella ad alta intensità stavolta impostata con le sponde sfruttando tutta la rosa a disposizione. Unico assente giustificato il capitano Mauro Icardi, che sta proseguendo a parte il suo programma di recupero personalizzato per provare a essere a disposizione per la sfida di domenica.







ALTRE NOTIZIE