Inter-Parma: Keita è pronto, ma Icardi pressa Spalletti. Tutto in 76h – GdS

Articolo di
14 settembre 2018, 08:14
Icardi

Secondo “La Gazzetta dello Sport” la forte candidatura di Icardi, al rientro dall’impegno con l’Argentina, potrebbe ribaltare gli schemi offensivi dell’Inter. Spalletti aveva designato Keita a falso nueve, ma con il ritorno di Maurito le cose potrebbero cambiare. L’Inter si ritrova a dover dosare bene forze ed energie, con due match importanti a distanza di 76 ore l’uno dall’altro. 

TENTAZIONE ICARDI – La tentazione di giocare due volte a San Siro in quattro giorni. Se poi ci sommi la forza dall’entusia­smo dei 130 mila tifosi dell’Inter (QUI il dato completo sui tifosi), capisci che la tentazione è grande. Mauro Icardi, a sorpresa ma non troppo, si è ri­messo in moto e ora prova a fa­re pressione su Luciano Spalletti. Il capitano dell’Inter è tor­nato ieri mattina dalla trasferta americana con l’Argentina (QUI il messaggio sui social). Nonostante ciò, Icardi non vuole risparmiarsi: comprensibile il desi­derio di debuttare in Cham­pions League martedì contro il Tot­tenham, ma ora accelera per il Parma. Con il ritorno di Maurito, lo scenario d’attacco dell’Inter potrebbe di nuovo cambiare.

KEITA PRONTO, MA ICARDI SCALPITA – L’allenatore, con Maurito ulti­mo a rientrare ad Appiano Gentile dal­le nazionali e Lautaro Martinez KO per l’ematoma al polpaccio (QUI il report sulle sue condizioni), ha la­vorato al piano B. Per il ruolo di prima punta da schierare dal­l’inizio nell’anticipo di Serie A, Keita Baldé è pronto. Sarà lui a vestire di nuovo i panni del falso nueve, così come già fatto a Bologna? Il giocatore ex Monaco ha i numeri del centravanti (QUI i numeri di Keita ) e in settimana si è allenato per ricoprire la “nuova posizione”. Va detto che Keita rimane ancora davanti nelle preferenze dello staff tecnico (QUI l’articolo completo), ma che la forte candi­datura di Icardi potrebbe riaprire il valzer offensivo.

ENTUSIASMO E FORMA RECUPERATA – Sembra che gli 85′ giocati con la camiseta della Seleccion contro la Colombia abbiano dato ad Icardi una nuova carica. Merito an­che della moglie Wanda Nara, che non ha fatto mancare il proprio supporto al marito (e assistito), facendo un blitz a New Jersey per vederlo giocare. E ieri mattina lo ha seguito al rientro ad Appiano. Icardi si è detto pienamente recuperato fisicamente (QUI l’esclusiva intervista a Icardi dopo il match Colombia-Argentina), mettendosi a completa disposizione. Ora a Spalletti non resta che riflettere bene e dosare correttamente le energie dei suoi. Perché Inter-Parma e Inter-Tottenham si trovano a sole 76 ore di distanza.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE