Inter dimezzata col Rapid Vienna: 6 big di Spalletti sicuri assenti, forse 8

Articolo di
12 febbraio 2019, 14:47
Luciano Spalletti

L’Inter si appresta a giocare a Vienna in formazione non rimaneggiata, di più: Spalletti dovrà inventarsi l’undici titolare rinunciando ad almeno sei elementi importanti, forse addirittura otto

SEI INDISPONIBILI – Il debutto dell’Inter in Europa League sarà tutto fuorché una passeggiata: contro il Rapid Vienna bisognerà fare i conti non solo con i giocatori non iscritti alla Lista UEFA e gli infortunati, ma anche con gli squalificati “ereditati” dal girone di Champions League. Luciano Spalletti sa già di dover rinunciare a Dalbert, Roberto Gagliardini e Joao Mario, a cui si è aggiunto l’infortunato Sime Vrsaljko (rimpiazzato in lista da Cedric Soares), ma a Vienna mancheranno anche Milan Skriniar e Marcelo Brozovic, entrambi squalificati (come già osservato al termine di Inter-PSV Eindhoven, ndr).

SITUAZIONE INFORTUNATI – Oltre ai quattro esclusi dall’avventura europea e ai due squalificati, primi assenti certi per l’Inter, Spalletti nelle prossime ore valuterà le condizioni fisiche degli ultimi infortunati: Borja Valero è sulla via del recupero e potrebbe quasi essere costretto a giocare per mancanza di alternative in mezzo al campo, anche se probabilmente partirà dalla panchina; Keita Baldé, invece, migliora, ma non sembra essere ancora nelle condizioni per metterlo in campo senza rischiare ricadute. Da sei, quindi, gli indisponibili potrebbero salire a otto. Dopo due turni di stop in Serie A ci sarà, almeno, Matteo Politano, forse l’unica notizia positiva per Spalletti in vista di Rapid Vienna-Inter.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE